Diritti tv, Mediapro a Lega A: risoluzione illegittima

Condividi

“La decisione di risolvere il contratto con Mediapro presa dalla Lega di A è illegittima e deve essere revocata entro 3 giorni”. La risposta da parte di Mediapro alla Lega e a Infront è arrivata a via Rosellini ed è durissima. Nella mail – riporta una nota dell’Ansa – si chiede di revocare immediatamente la risoluzione del contratto tra le parti, prima di dare mandato ai legali di tutelare i propri diritti in sede, civile e penale, oltre che in via cautelare. Nel testo si parla di “mala fede” da parte della Lega.

Foto Ansa

Il gruppo spagnolo si era aggiudicato il bando da intermediario per i diritti tv della massima serie di calcio italiana con un’offerta da un miliardo e 50 milioni; ora ha pochi giorni per presentare la fidejussione richiesta.

Mediapro ritiene così che la risoluzione che è stata esercitata dalla Lega A sia illegittima e debba considerarsi nulla.