‘Prima’ è in edicola con il ‘Grande Libro dell’Informazione’. Entrambi disponibili anche in edizione digitale

Il nuovo numero di ‘Prima Comunicazione’ è in edicola a Milano e Roma con il ‘Grande Libro dell’Informazione’. Mensile e allegato sono entrambi disponibili da subito anche in edizione digitale, per smartphone e tablet.

Abbonati al mensile ‘Prima’ edizione cartacea (+ Uomini Comunicazione), alla versione digitale per tablet e smartphone o a quella combinata carta-digitale: Prima + Uomini + edizione per tablet e smartphone 

Storia di copertina – Sole senza pace
Che non corrano amorosi sensi tra i vertici di Confindustria e i manager del Sole 24 Ore – che l’associazione imprenditoriale controlla al 61,5% mentre il resto del capitale è quotato in Borsa – è noto da tempo. Ma nessuno si aspettava, a pochi giorni dal lancio della nuova versione del quotidiano, la notizia che il presidente della Confindustria, Vincenzo Boccia, fosse intenzionato a sostituire Franco Moscetti, amministratore delegato del gruppo editoriale. Un fulmine sull’azienda e sul quotidiano, martoriato da ogni genere di disgrazie. Alle incertezze societarie si sommano le voci provenienti dal fronte giudiziario. A parte le indagini su Benedini, Treu e Napoletano, per cui il pm ha chiesto a marzo una proroga di sei mesi, ci sono gli sviluppi dell’inchiesta sull’ex presidente degli industriali siciliani ed ex vice presidente di Confindustria, Antonello Montante – arrestato con l’accusa di associazione per delinquere finalizzata alla corruzione – che hanno ricadute sull’immagine del mondo dell’informazione e del Sole. Il direttore Guido Gentili racconta la nuova veste grande, pulita e ariosa e l’impianto informativo del quotidiano e guarda avanti, soddisfatto del lavoro svolto, che è soltanto all’inizio.

Produttori in pista contro l’Aids
I dati sul diffondersi dell’infezione Hiv presentati al lancio della 14esima edizione di Convivio sono molto preoccupanti. Secondo i dati dell’Organizzazione mondiale della sanità,  sono 36 milioni le persone affette da Hive la diffusione del virus risulta in aumento nei Paesi occidentali e in Italia non ha mai segnato una vera decrescita. Nel 2016 ci sono state 3.451 nuove diagnosi, pari al 5,7% di nuovi casi per 100mila residenti, e l’incidenza più alta si registra nella fascia d’età 25-29 anni. Se il tema dell’informazione è cruciale sia dal punto di vista della prevenzione dell’infezione sia della diagnosi precoce (nel 2016 in più della metà dei casi la malattia è stata accertata in uno stadio avanzato), è importante trovare nuove strade, quelle frequentate dal grande pubblico, per disseminare elementi di informazione in materia di prevenzione e di educazione sessuale. Un impegno che, alla vista di dati di sicuro allarme, hanno assunto il presidente di Apt, Giancarlo Leone, e il produttore e fondatore di Palomar, Carlo Degli Esposti, decisi a sensibilizzare i loro associati e i colleghi del mondo della fiction e del cinema affinché veicolino, attraverso la loro produzione, comportamenti corretti dal punto di vista della salute sessuale e dell’autotutela.

Media company – Una nuova era per Sky
Il 5 giugno Sky sbarca sul digitale terrestre. Lo storico, e per molti versi sorprendente, accordo di pace del 31 marzo tra l’ad di Sky Italia, Andrea Zappia, e quello di Mediaset, Pier Silvio Berlusconi, produrrà il secondo effetto eclatante. Se il 27 aprile era stato contrassegnato dall’esordio sul satellite dei cinque canali cinema di Premium, inseriti nell’offerta di genere di Sky (e presto sul sat arriveranno anche i canali di serie tv di Cologno), adesso Sky parte con la prima offerta pay sul digitale terrestre a un prezzo speciale: canali come Sky Uno, Sky Atlantic, Fox e National Geographic assieme all’informazione all news di Sky Sport 24 e ai grandi eventi.

Servizio pubblico – Prima che il gallo canti
La Rai vive l’attesa dello sbarco dei nuovi potenti in un clima di ansia e incertezza. Per i cinquestelle la televisione pubblica è sempre stato l’emblema della lottizzazione, tanto da farne un loro cavallo di battaglia e ottenere, nella precedente legislatura, la presidenza della commissione di Vigilanza con Roberto Fico, oggi presidente della Camera. Matteo Salvini, invece, non ha mai messo troppo cuore e testa su cosa fare della Rai se non per soffiare sul fuoco delle polemiche relative al canone o per stigmatizzare i troppo costosi cachet degli artisti. Come funzionano i riposizionamenti interni in attesa del nuovo governo che, grazie alla legge voluta da Renzi, deciderà l’organigramma di Viale Mazzini.

Tech Giants – Chiedete a Google e vi sarà dato
Il colosso del web presenta la nuova app Google News e l’assistente virtuale Google Duplex, entrambi basati sull’intelligenza artificiale. Intanto si moltiplicano preoccupazioni e critiche sull’impatto sociale delle piattaforme tecnologiche. E i rapporti tra editori e tech giants restano all’insegna della diffidenza.

Giustizia & Politica – I litiganti
Il rinnovo del Csm (le toghe sceglieranno i loro rappresentanti l’8 e il 9 luglio prossimi) accende gli animi e le penne. L’offensiva di Piercamillo Davigo, leader di Autonomia e indipendenza, ex pm di Mani pulite e già presidente dell’Associazione nazionale magistrati, che in tanti ritengono assai vicino ai cinquestelle, suscita reazioni forti tra le altre correnti. Carriere, nomine, incarichi al centro della disputa, mentre la fiducia dei cittadini è ai minimi termini.

Cultura e impresa – Un tesoro chiamato Campiello
“Questo premio è il biglietto da visita dell’imprenditoria veneta e deve diventare il primo in Italia”. Matteo Zoppas, presidente della fondazione che lo gestisce e di Confindustria Veneto, si è dato subito da fare per potenziarlo. E qui aggiunge alcune ricette per far marciare meglio il comparto industriale che punta al futuro.

Comunicazione – Andrée che sa chiedere e ottenere
Andrée Ruth Shammah, alla vigilia dei suoi 70 anni (festa il 25 giugno) e dei 50 di carriera, racconta
come è riuscita a far sopravvivere il Parenti trasformando il teatro milanese, complesso e dispendioso, in un hub culturale, portando in scena anche i sogni e i successi delle aziende e inventando modi originali per convincere i privati a contribuire alle spese con generose donazioni.

Moda – Un’unica casa
A Milano, inaugurata la sede di Confindustria Moda (federazione presieduta da Claudio Marenzi), fortemente voluta dagli imprenditori del settore. Che rappresentano con un palazzo storico, a pochi passi dalla Rai di corso Sempione, il peso del secondo comparto manifatturiero italiano.

Infrastrutture – Un affare per due
Atlantia (famiglia Benetton) sigla un accordo con la alemanno-spagnola Acs-Hochtief per il controllo di Abertis, multinazionale delle infrastrutture. Al cuore dell’intesa c’è anche un tema di comunicazione declinato a seconda dei Paesi: dalla ‘hispanidad’ della compagnia al futuro della mobilità.

Comunicazione – La ragnatela del futuro
70 città, 700 cantieri aperti, un piano che prevede il cablaggio con la fibra ottica di 19 milioni di unità immobiliari in tutta Italia fino al 2027. La campagna istituzionale – stampa, web e video – di Open Fiber racconta l’azienda come leva importante dello sviluppo del Paese.

Testimonial – Un plus di energia
Per accompagnare i clienti verso la scelta del mercato libero – data clou luglio 2019 – A2A, la multiutility lombarda, si affida a un testimonial. “È la prima volta e abbiamo scelto Claudio Bisio”, dice l’ad Luca Valerio Camerano. E accanto allo spot, un nuovo logo che guarda al futuro smart delle città.

Sostenibilità – La transizione è green
Il Gruppo Generali vara la politica ambientale: sostenere chi tutela l’ambiente e disinvestire su chi continua a puntare sul carbone. “Faremo la nostra parte”, dice Lucia Silva, responsabile della sostenibilità e responsabilità sociale per il gruppo, “collaborando con le aziende a seconda del Paese in cui operano”. Unipol, invece, lancia il semestrale Changes, con primo numero tutto dedicato ai cambiamenti climatici.

Web – Agenzia fa rima con tecnologia
Agi, l’agenzia di stampa del gruppo Eni, punta sull’innovazione per rilanciarsi sul mercato e trovare nuove opportunità di business sul fronte dei servizi di comunicazione alle aziende. A guidare la trasformazione è l’ad Salvatore Ippolito con un team di persone con grandi competenze nei media digitali. Con a capo il direttore, Riccardo Luna, e Marco Pratellesi, condirettore.

Giovani promesse 1 – Studenti alla prova
Intraprendere e innovare, imperativi della School of Entrepreneurship and Innovation (Sei) promossa dalla Fondazione Agnelli, che ha preso il via da qualche mese a Torino. Il progetto è rivolto a università e Politecnico del capoluogo piemontese, ma punta a coinvolgere altri atenei italiani.

Giovani promesse 2 – Da Roma a Milano per insegnare il futuro
La Luiss scommette su digitale e innovazione con un modernissimo hub tecnologico a Porta Nuova, Milano. Per far dialogare studenti e aziende. L’hub milanese fa capo a Roberto Costantini, che a Prima spiega obiettivi e funzionamento della formazione chiamata “large learning”, ossia sviluppata in ampiezza.

Abbonati al mensile ‘Prima’ edizione cartacea (+ Uomini Comunicazione), alla versione digitale per tablet e smartphone o a quella combinata carta-digitale: Prima + Uomini + edizione per tablet e smartphone 

Con ‘Prima Comunicazione’ esce il ‘Grande libro dell’Informazione′
Una bussola per muoversi all’interno del complesso mondo dell’informazione italiana e sottolineare l’importanza del ruolo del giornalismo della carta stampata e online. Sono questi gli obiettivi del Grande Libro dell’Informazione, arrivato alla sua 27esima edizione.

338 pagine che danno conto delle testate, della loro storia, della loro organizzazione, dei loro direttori, e costituiscono le tessere di un complesso mosaico che chiunque entri in connessione con il mondo dell’informazione deve conoscere e dominare.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

‘Prima’ è in edicola con allegata la guida ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale