Google Dni: finanziati finora 31 progetti italiani per 7.8 milioni di euro. Quattro i temi premiati

Google presenta oggi il nuovo report del Fondo per l’Innovazione della Digital News Initiative, oggi parte della Google News Initiative.

Il rapporto illustra l’impatto dei progetti di innovazione nel mondo dell’informazione finora. Ad oggi, a fronte di più di 4.800 candidature, Google ha finanziato 461 progetti provenienti da 29 paesi, (31 in Italia) per un importo totale di 94 milioni di euro in termini di finanziamenti (7,8 milioni in Italia).

4 le aree principali su cui si sono concentrati i progetti finanziati: Lotta alla disinformazione (In italia progetti come TrueFlue, VIS), Raccontare storie locali ( in Italia Il Secolo XIX), Incrementare i ricavi digitali ( tra i progetti italiani Customer Value Accelerator), Esplorare nuove tecnologie (in italia ad esempio Premium semantic communities, Artificial Intelligence News, Vocal BOT).

– Leggi o scarica il DNI Fund Report 2018 (pdf)

DNIFund_Report_2018

Il comunicato di Google sul ‘Nuovo report del Fondo per l’Innovazione della DNI: uno sguardo ai progetti in grado di fare la differenza nel settore dell’informazione’

Nella società ci sono poche cose più importanti dell’avere una stampa libera e florida. Con l’evoluzione del digitale, i giornalisti e gli editori si trovano di fronte a nuove opportunità, ma allo stesso tempo anche a nuove sfide. Avere la flessibilità e il budget per sperimentare progetti di innovazione nel mondo dell’informazione può aiutare a superare alcune di queste sfide.

Per quasi tre anni il Fondo per l’innovazione DNI – che fa parte della Google News Initiative – ha sostenuto gli editori in questo lavoro, mettendo a disposizione 150 milioni di euro, con l’obiettivo di avviare e coltivare progetti innovativi all’interno dell’ecosistema europeo dell’informazione. Fino ad ora, sono stati assegnati 94 milioni di euro, in attesa del prossimo round di finanziamenti.

Oggi siamo orgogliosi di annunciare il lancio del nuovo report del Fondo per l’Innovazione della DNI per il 2018 che illustra l’impatto dei progetti finanziati finora. Ad oggi, abbiamo ricevuto più di 4.800 candidature, e finanziato 461 progetti provenienti da 29 paesi, per un importo totale di 94 milioni di euro in termini di finanziamenti.

Sappiamo bene che l’implementazione di questi progetti richiede del tempo e ora vediamo svilupparsi all’interno delle redazioni di tutta Europa quei progetti inviati come idee embrionali. Il report comprende progetti che hanno compiuto dei passi in avanti nell’affrontare quattro principali sfide per il settore:

Lotta alla disinformazione: progetti che si occupano di difendere e proteggere il giornalismo di qualità utilizzando il fact checking e altre tecnologie per combattere la disinformazione.

Raccontare storie locali: progetti che assicurano agli editori locali e più piccoli di far sentire maggiormente la propria voce nello spazio digitale.

Incrementare i ricavi digitali: progetti che mirano ad aiutare gli editori ad accedere a nuove o migliori opportunità per trasformare i loro contenuti in ricavi.

Esplorare nuove tecnologie: progetti che utilizzano la tecnologia digitale per automatizzare flussi di lavoro o contenuti, al fine di supportare il giornalismo o migliorare l’esperienza di lettura.

Questi sono problemi che riguardano tutti i player dell’ecosistema dell’informazione in tutta Europa e sono alcuni degli argomenti più interessanti per i candidati. Tra i progetti inclusi ci sono: Full Fact, un’organizzazione di beneficenza indipendente che utilizza il fact checking automatico per verificare oltre 25.000 articoli alla settimana; La Voz de Galicia, le cui soluzioni software Hyperlocal Listener e Community Manager aiutano i giornalisti a soddisfare le esigenze degli utenti locali; Steady, che consente agli editori digitali di monetizzare singoli contenuti attraverso i ricavi da abbonamenti; infine Frames, che sfrutta il potere del data journalism, semplificando e divulgando il suo utilizzo.

Quest’anno molti progetti hanno adottato un approccio sempre più collaborativo, dove editori diversi di uno stesso paese o di paesi diversi hanno messo in comune le risorse e condiviso conoscenze per creare progetti su misura; o usando la codifica open source.

Dalle startup alle grandi redazioni, alle testate giornalistiche locali e nazionali, i progetti finanziati dal DNI stanno cogliendo le opportunità offerte dalla tecnologia al fine di potenziare il giornalismo digitale, evolvendo e reinventando tutti i suoi aspetti, dagli abbonamenti al fact checking, fino al contenuto personalizzato e al coinvolgimento dei lettori.

 

– Leggi o scarica il DNI Fund Report 2018 (pdf)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Classifiche e trend dei quotidiani più diffusi e più venduti in edicola: Ads ottobre 2018

Gli americani preferiscono guardare le news. Pew Research: cresce il web, ma la tv resta il mezzo di riferimento

Lo sport in Italia vale 17 miliardi di euro. E cresce il ricorso alle sponsorizzazioni come forma di marketing