Facebook, si dimette il capo della comunicazione dopo lo scandalo privacy

Il vice presidente delle policy e della comunicazione di Facebook, Elliot Schrage, ha presentato le sue dimissioni alla società di Mark Zuckerberg scossa dallo scandalo privacy su Cambridge Analytica.

“Dopo oltre un decennio a Facebook, ho deciso di iniziare un nuovo capitolo nella mia vita: guidare le politiche e le comunicazioni per le aziende tecnologiche che crescono molto velocemente è una gioia, ma è anche intenso e lascia poco spazio ad altro”, ha scritto ieri Schrage in un post sul suo profilo social.

Elliot Schrage

Schrage, come riportano le agenzie, ha anche annunciato che aiuterà il direttore esecutivo, Mark Zuckerberg, e il direttore operativo, Sheryl Sandberg, a trovare un successore e successivamente a rimarrà nella società come consulente.

 

Nel suo post Schrage non ha fatto riferimento al caso, ma ha scritto che “la storia della nostra azienda è piena di ‘rischi reali’, talvolta controversi ma sempre affrontati con calma e attenzione. Sì, c’erano davvero ‘rischi’ per aiutare meglio le persone a connettersi, condividere e costruire la comunità”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Rai, ecco i project leader previsti dal piano Salini di trasformazione in media company digitale  – I NOMI

Rai, ecco i project leader previsti dal piano Salini di trasformazione in media company digitale – I NOMI

Cardani (Agcom): responsabilità politica su fake news. Servono riflessione competente e confronto continuo

Cardani (Agcom): responsabilità politica su fake news. Servono riflessione competente e confronto continuo

Le Monde, trattative in esclusiva tra Pigasse e Kretinsky per rilevare la quota di Prisa. I due vicini a diventare primi azionisti del quotidiano

Le Monde, trattative in esclusiva tra Pigasse e Kretinsky per rilevare la quota di Prisa. I due vicini a diventare primi azionisti del quotidiano