Fox Sports chiude in Italia. Sky non rinnova il contratto, il 30 giugno addio al canale

Fox Sports Italia chiude i battenti. Il 30 giugno si spegne il segnale sulla piattaorma Sky. Il destino del canale sportivo è stato segnato dalla situazione che si è creata con la tribulatissima assegnazione  dei diritti del calcio.  Situazione in cui Fox Sports Italia non ha trovato spazio vedendosi  quindi non rinnovare il contratto da Sky che ha versato 32 milioni di euro l’anno nel triennio 2015-2018.

Claudio Ranieri con il portiere del Leicester Kasper Schmeichel (foto Ansa – EPA/PETER POWELL)

In questo momento il gruppo Fox non ha programmi per un eventuale ritorno del canale sportivo nel nostro Paese e alla domanda se sono state avviate trattative con altri operatori, la risposta del gruppo è un cortese ‘no comment’. E’ certo invece che  i diritti in essere che fanno capo a Fox Sports Italia saranno ceduti ad altri player.

Non è nota nemmeno la sorte del direttore Marco Foroni, apprezzatissimo nel gruppo per le sue doti personali e professionali. Mentre per il personale del canale, una decina di persone, Fox sta ragionando per offrire supporto nelle uscite o possibili ricollocazioni.

Il comunicato pubblicato su Foxsport.it

Il 30 giugno 2018 finisce la storia del canale tv Fox Sports in Italia.

In questi cinque anni Fox Sports è diventato una piacevole consuetudine per gli appassionati di sport, diventando la casa dei migliori Top Player del calcio internazionale e degli sport americani.

Dall’agosto 2013, abbiamo raccontato un’infinità di grandi e piccole storie di sport. Tra le più belle ed emozionanti la favola del Leicester City di Claudio Ranieri fino all’incredibile vittoria del titolo di Campione d’Inghilterra nel 2016. Giornata dopo giornata abbiamo seguito l’infinita sfida tra Messi e Cristiano Ronaldo per il trono di miglior giocatore del mondo, abbiamo fatto scoprire al grande pubblico il calcio africano, trasmesso eventi di culto come i Darts o il Super Bowl, abbiamo ridato dignità televisiva alla grande boxe seguendo dall’inizio l’ascesa del nuovo Campione dei pesi massimi Anthony Joshua.

Siamo entrati nelle case degli appassionati con uno stile nuovo, contraddistinto da grande professionalità, ma allo stesso tempo fresco, giovane e brillante, “senza cravatta” come scherzando lo abbiamo definito tra noi. Ci siamo riusciti grazie alla passione dei nostri giornalisti e commentatori e di tutta la squadra di Fox Networks Group Italy che da dietro le quinte ha sostenuto e valorizzato il canale e i suoi contenuti.

Alla nostra passione si è aggiunta quella di tutti coloro che ci hanno seguito sulle piattaforme che ci hanno ospitati in questi anni: sarà un vero peccato per noi non avere più l’opportunità di poter vivere insieme le emozioni del grande sport. A tutti quelli che hanno fatto il tifo per noi va il nostro ringraziamento più sentito, per il sostegno e il confronto continuo in questa avventura entusiasmante arrivata alla fine.

Grazie a tutti.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Abodi (Credito Sportivo): pronti 2 miliardi da investire sulle infrastrutture sportive. Sarebbe folle non ottimizzarli

Domani sui giornali una pagina con l’articolo 21 della Costituzione. Editori e giornalisti uniti per informazione libera e pluralista

Mondadori verso cessione a Reworld della controllata francese. Primi nove mesi, risultato netto attività in continuità +15,8 mln