Assegnati a Milano i riconoscimenti de Il Premiolino

Sono stati consegnati ieri, 20 giugno, a Palazzo Marino, i riconoscimenti de Il Premiolino, il premio giornalistico più antico e prestigioso d’Italia, promosso dalla Fondazione Birra Moretti, che vuole dare voce e credito alle espressioni del giornalismo che si sono particolarmente distinte per varietà e originalità dei contenuti, e per la volontà di testimoniare la realtà.

“E’ un’occasione per ricordare che ci sono situazioni tragiche per i giornalisti in molti Paesi e per dire teniamoci stretti i nostri giornali”, ha sottolineato Chiara Beria di Argentine, presidente della giuria, nel corso della carimonia alla quale ha preso parte anche Corinne Vella, sorella di Daphne Caruana Galizia, giornalista maltese uccisa mentre indagava sui temi della corruzione.

Chiara Beria di Argentine, Corinne Vella, Paolo Borrometi, Alfredo Pratolongo e Massimo Gramellini durante la cerimonia di premiazione dei vincitori della 58ma edizione del Premiolino. (Foto ANSA/FLAVIO LO SCALZO)

Ecco l’elenco dei vincitori dell’edizione 2018, con le motivazioni:
Paolo Borrometi, direttore de laspia.it, collaboratore di AGI e presidente di Articolo 21, per il suo impegno nel denunciare la mafia nella Sicilia orientale e per la sua inchiesta sul mercato delle cittadinanze in vari paesi anche nell’Isola di Malta.
Riccardo Venturi, fotoreporter di fama internazionale e Lorenzo Colantoni, giornalista e videomaker, per il progetto Italiani d’Europa – l’integrazione europea vista con gli occhi degli italiani all’estero, sostenuto dal Ministero degli Esteri e realizzato in collaborazione con il National Geographic.
Lorenzo Cremonesi, inviato speciale del Corriere della Sera per i reportage e le inchieste come corrispondente in Medio Oriente
Tonia Mastrobuoni, corrispondente de la Repubblica a Berlino, per il suo acuto e attento lavoro di inchiesta sulla Germania, Paese chiave nell’Europa tra crisi e crescita.
Filippo Roma e Marco Occhipinti del programma Le Iene (Italia 1), per l’inchiesta sulla mancata restituzione dei rimborsi da parte dei parlamentari M5S. Roma e Occhipinti hanno tra l’altro colto l’occasione e per raccontare come lo scoop sia stato fatto grazie alle indicazioni dei due senatori dissidenti Bocchino e Battista, espulsi dai 5Stelle.

 

Raphaël Zanotti, giornalista de La Stampa, specializzato in Data Journalism, segnalato tra l’altro per la piattaforma interattiva, lanciata alle ultime elezioni politiche del marzo 2018, in grado di confrontare i dati per sezione elettorale.

Ad Arrigo Cipriani, patron dell’Harry’s Bar di Venezia, è stato invece assegnato il Premio Fondazione Birra Moretti per la Diffusione della Cultura Alimentare, per il suo impegno nella valorizzazione della cultura e dello stile alimentare italiani nel mondo.

I vincitori della 58ma edizione del Premiolino (Foto ANSA/FLAVIO LO SCALZO)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Abodi (Credito Sportivo): pronti 2 miliardi da investire sulle infrastrutture sportive. Sarebbe folle non ottimizzarli

Domani sui giornali una pagina con l’articolo 21 della Costituzione. Editori e giornalisti uniti per informazione libera e pluralista

Mondadori verso cessione a Reworld della controllata francese. Primi nove mesi, risultato netto attività in continuità +15,8 mln