L’impegno di Ferrero con i giovani per lo sport

I giovani e lo sport al centro dell’ottavo rapporto di responsabilità sociale d’impresa del Gruppo Ferrero. Presentato al Salone d’onore del Comitato Olimpico Nazionale Italiano a Roma, il apporto riserva ampio spazio al progetto denominato Kinder+Sport – Joy of Moving, iniziato nel 2005, e che ha già coinvolto in eventi sportivi quattro milioni di adolescenti in 28 Paesi.

Con Kinder+Sport Ferrero e Coni hanno siglato un vero e proprio sodalizio che da oltre 12 anni si pone l’obiettivo di promuovere e diffondere la cultura dello sport tra i più giovani. Momento significativo di questo percorso è stata l’esperienza ad Expo 2015 con un intero padiglione e attività con le leggende dello sport per l’intero semestre dell’esposizione.

Dopo l’ultimo triennio sono stati individuati nuovi obiettivi e l’impegno è per estendere la collaborazione con il Coni partendo anche dai centri di avviamento allo sport (Centro Coni ed Educamp) che puntano sullo strumento del gioco e sul trasferimento di saperi e competenze tra diverse associazioni sportive e discipline. Ma anche sulla socializzazione e l’integrazione tra pratica sportiva e un sano stile di vita.

Altri obiettivi ribaditi nel rapporto di responsabilità sociale d’impresa del Gruppo Ferrero sono: quello di aumentare entro il 2020 del 5% le donne in posizioni manageriali rispetto al 2015; fare in modo che tutto il cacao sia certificato come sostenibile; creare lavoro e educazione in Stati come Sudafrica e Camerun.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Forum Sport & Business del Gruppo 24 Ore. Così cambia l’economia dello sport nell’era digitale

Dazn sbarca in Spagna dal 2019 con MotoGp e Premier League

Il Forum Sport & Business torna a Milano il 14 novembre: Verso la nuova Sport Economy