Da Alberto Angela al calcio Europeo. Rai 1 regina dei palinsesti Rai

Condividi

Che Rai 1 sia la protagonista dell’offerta della Rai è emerso nitidamente ieri alla cerimonia di presentazione dei palinsesti d’autunno svoltasi a Milano, nel corso della quale il direttore Angelo Teodoli ha raccontato i cambiamenti dell’ammiraglia nella prossima stagione. Che per essere una rete immobile non sono pochi.

Prima scommessa è la rivoluzione del day time, in particolare il pomeriggio, dove è notorio che Canale 5 meni regolarmente fendenti alla concorrente pubblica. La sfida parte con Caterina Balivo, transfuga da Raidue e ‘Detto fatto’ con cui sarà in sovrapposizione, e il nuovo programma ‘Vieni da me’ che ricalca un format americano di gran successo ‘The Ellen DeGeneres show’. Un’ora e mezzo di intrattenimento e di interviste a cui seguirà ‘Il paradiso delle signore’ che riporta dopo tanti anni una soap italiana su Raiuno e la prima nel formato dei 45 minuti.

Nel pomeriggio non mancherà il classico ‘Vita in diretta’, in versione più corta delle canoniche tre ore, con la coppia Francesca Fialdini e Tiberio Timperi, mentre arriva Flavio Insinna al timone dell’imbattibile quiz preserale ‘L’eredità’ e Amadeus di nuovo ai ‘Pacchi’.

Un momento della presentazione dei palinsesti Rai a Milano (foto primaonline.it)

Ritocchi anche al palinsesto della mattina, dove si fa più coerente il flusso dei programmi nella sequenza più ristretta di ‘Uno Mattina’, ‘Storie vere ’ di Eleonora Daniele e ‘La prova del cuoco’ con il passaggio di testimone da Antonella Clerici alla Elisa Isoardi.

La scommessa della prima serata è, in particolare, Alberto Angela che diventa, un’esclusiva di Raiuno per sfidare al sabato serata la corazzata di Maria De Filippi e i giurati di ‘Tu si que vales’, esercitandosi su un titolo storico, identitario del paese, come ‘Italia delle meraviglie’.
Angela entra a far parte a pieno titolo della proposta di intrattenimento culturale che è stata avviata l’anno scorso con il trasloco di Fazio e ‘Che tempo che fa’ che, ha sottolineato Teodoli, “ha portato contenuti e qualità che non c’erano, ed riqualificato il pubblico della rete”, con un aumento dell’8% dei laureati.

Angelo Teodoli (Foto ANSA / MATTEO BAZZI)

Dopo Angela al sabato sera debutterà ‘Portobello’, format d’antan portato al successo da Enzo Tortora, che vedrà al timone Antonella Clerici, non alla sua prima sfida con la De Filippi.

E in autunno ci sarà anche come ormai da tradizione ‘Tale e quale show’ con Carlo Conti, rinverdito dai giurati Panariello e Vincenzo Salemme a dar ossigeno allo spettacolo.

Mentre accanto alla consueta robusta proposta di fiction molto apprezzata dal pubblico, tra cui i due assi ‘Lorenzo il Magnifico’ – seconda edizione dei ‘Medici’ – e l’attesa ‘L’amica geniale’, l’altra gamba della prima serata sarà il calcio, mai in dose così massicce, visto che si alterneranno a coprire un giorno a settimana Champions League, la Nazionale e Coppa Italia, cercando di far dimenticare lo scorno dei Mondiali.

E il tanto sbandierato ritorno di Fiorello? “Chi vivrà vedrà” ha detto il direttore generale Mario Orfeo. Si
riserva forse di fare il ghiotto annuncio alla presentazione dei palinsesti a Roma? Sperando che non si ripeta la storia di Roberto Benigni di cui era stato annunciato un nuovo evento che non c’è più stato.