I rigori salvano l’Inghilterra e fanno volare Canale 5. Telese e Parenzo ringraziano Salvini

Condividi

Dipenderà dagli astri o dall’equilibrio tra le squadre, sarà il fato oppure i valori tecnici in campo, ma continuano ad essere incredibilmente appassionanti gli sviluppi narrativi dei mondiali di calcio russi senza l’Italia.

Ieri la Svezia, che aveva eliminato gli Azzurri nelle qualificazioni, ha conquistato i quarti di finale e sabato alle 16.00 incontrerà l’Inghilterra, protagonista di una partita più che drammatica alla sera.

Auditel assicura che su Canale 5 al pomeriggio ‘Svezia-Svizzera’, vinta dagli scandinavi grazie al gol di Emil Forsberg, ha ottenuto 3,751 milioni di spettatori ed il 35,4% di share, con il secondo tempo a 4,1 milioni e 38,8%.

On air dalle 20.00, invece, ‘Colombia-Inghilterra’, conclusasi ai rigori con la vittoria dei britannici del cannoniere del torneo Henry Kane, ha ottenuto 8,659 milioni ed il 39,24% di share. Nella fase dei supplementari, l’incontro terminato 1 a 1, ha conquistato 9,3 milioni e 40,1% di share; l’appendice con i penalties ha conseguito ben 10,1 milioni e il 45% di share. E in particolare, il tiro dal dischetto decisivo di Eric Dier è stato visto da 10,381 milioni di spettatori (46,85%). La sera prima la partita ‘Belgio-Giappone’, finita con la vittoria per tre a due all’ultimo minuto della squadra europea in rimonta, aveva ottenuto 8,069 milioni ed il 36,77%, con la rete decisiva di Nacer Chadli che aveva fatto un picco da 10,3 milioni con il 42,2%.

Subito dopo il match, ieri, partendo alle 23.00 circa, su Canale 5 ‘Balalaika’, ha ottenuto 2,063 milioni e 18,71% di share. Su Rai Uno la prima puntata della fiction spagnola ‘Velvet Collection’, ha riscosso solo 2,032 milioni di spettatori e 9,81%.

La vittoria del Biscione così è stata completata dalle buone prestazioni di Rete 4 (con la soap spagnola ‘Il Segreto’ in onda per la seconda sera consecutiva ha ottenuto 1,460 milioni e 6,8%) e Italia1 (‘Eclipse’, della saga di ‘Twlight’, ha raccolto 1,076 milioni di spettatori e il 5,1%), che hanno avuto la meglio sui telefilm di Rai2 (‘Rosewood’ a 828 mila e 3,9%) e la pellicola francese di Rai3 (‘Gemma Bovery’ a 747mila e 3,3%).

Su La7, infine, dopo la partenza deludente della prima puntata, Luca Telese e David Parenzo con la versione large di ‘In Onda’ hanno puntato su Matteo Salvini nella prima parte e poi su Vittorio Feltri, Oliviero Toscani, Pietro Bartolo, Carlo Cottarelli, Claudio Borghi e Luigi Abete nella seconda parte, ottenendo 756mila spettatori e il 3,5% e superando la terza rete.