Ai Mondiali vince il Brasile. Nella classifica (temporanea) degli ascolti tv seguono Belgio, Croazia e Inghilterra

I Mondiali di calcio russi approdano alla fase decisiva delle semifinali e, quando oramai mancano le ultime tre partite alla fine del torneo, si può tracciare anche un bilancio delle preferenze ‘tecniche’ del pubblico italiano. Per lo meno quelle che si evincono dalla graduatoria provvisoria degli ascolti della manifestazione.

Ebbene, finora ha vinto virtualmente il Brasile, con tre match tra i primi dodici. La squadra di Neymar Junior, in particolare colloca la partita dei quarti contro il Belgio che gli è costata l’eliminazione in cima alla top twelve con 9,435 milioni di spettatori ed il 44,5% di share su Canale 5. La nazionale verdeoro è poi settima, con la partita contro la Svizzera dei gironi eliminatori a 7,461 milioni ed il 36,3%, e undicesima con il match con la Serbia della prima fase a 6,468 milioni ed il 28,9% su Italia 1.

Da registrare quanto vada forte anche il Belgio, al terzo posto con lo scontro vittorioso col Giappone, ad alto tasso drammatico e capace di fermare davanti ai teleschermi 8,069 milioni di spettatori con il 36,8% di share. Al secondo, al quarto e al sesto e al settimo posto assoluto, per adesso, si collocano invece quattro partite finite con la lotteria dei rigori: nell’ordine, Colombia-Inghilterra (8,659 milioni e 39,2%), Croazia-Russia (7,8 milioni e 44,3%), e Croazia-Danimarca (7,6 milioni e 38,7%).

La seconda nazionale ‘attraente’, quasi allo stesso livello del Brasile, è proprio la Croazia: per le prestazioni, ma anche perché carica di ‘italiani’ (gli interisti Brozovic, Perisic, il fiorentino Badelj, lo juventino Mandzukic, più altri giocatori che sono passati dal nostro campionato). Argentina-Croazia è il terzo incontro della nazionale slava in graduatoria (7,288 milioni e 34%). Tre partite in top twelve anche per gli inglesi, al dodicesimo posto con il confronto con la Tunisia.

E’ molto probabile, ma non del tutto certo, che le due semifinali in arrivo, Francia-Belgio e Croazia-Inghilterra, e poi la finalissima, ottengano risultati d’ascolto ancora maggiori. Ma l’eliminazione di Brasile, Germania, Argentina, Spagna toglie inevitabilmente un po’ del potenziale appeal alle ultime decisive sfide.

I record di battere, per adesso sono quelli di Belgio-Brasile, vinta dai diavoli rossi per due a uno: 9,435 milioni e 44,53% di share, con il secondo tempo a 10,5 milioni e il 46,38% di share. In particolare, sull’ultima occasione brasiliana, con il tiro di Neymar parato da Courtois, il match aveva toccato 11,2 milioni di spettatori ed il 48,1% di share.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Olimpiadi, Salvini: farò il possibile per portarle in Italia. Appendino: no di Torino perché manca chiarezza su chi finanzia

I sindacati europeo e internazionale dei giornalisti: inaccettabili gli attacchi del governo italiano ai media

Amazon, la Commissione europea indaga sull’utilizzo dei dati ecommerce