Martin Sorrell torna in pista e soffia MediaMonks a Wpp. Scatenati i legali del suo ex gruppo

Condividi

Dopo gli annunci, Martin Sorrell è passato ai fatti, tornando ufficialmente nel mondo degli affari. La sua S4 Capital si è aggiudicata il controllo di MediaMonks, digital pruduction Company, su cui aveva messo gli occhi anche Wpp, il colosso britannico della pubblicità che lo stesso Sorrell ha diretto per più di 30 anni.

I dettagli finanziari dell’accordo non sono stati rivelati, ma l’operazione dovrebbe aggirarsi attorno ai 300 milioni di euro in cash e azioni.

Martin Sorrell (Foto Ansa – EPA/ANDY RAIN)

Il deal è la prima acquisizione messo a segno da Sorrell dopo l’uscita da Wpp, con la quale sembrano non placarsi le tensioni. Secondo alcune indiscrezioni infatti la scorsa settimana gli avvocati di Wpp avrebbero scritto a quelli dell’ex ceo avvertendolo che con l’operazione MediaMonks avrebbe violato accordi di riservatezza stipulati prima della sua uscita dalla società, con il rischio di perdere la sua buonauscita in azioni da 20 milioni di sterline.

Fondata nel 2001, MediaMonks produce giochi, film, siti web e tecnologia per la realtà virtuale. Con uffici in 10 città, 750 dipendenti e un fatturato da 110 milioni di euro da ha lavorato per diverse grandi società tra cui Adidas, Netflix e Johnson & Johnson.