Nadia Shira Cohen vince al Getty Images Women Photograph Grant 2018

L’agenzia fotografica Getty Images e l’associazione Women Photograph hanno annunciato il nome della vincitrice del ‘Getty Images Women Photograph Grant’ 2018: la fotografa americana Nadia Shira Cohen. Il concorso è parte del programma di sovvenzioni di Getty Images volto a promuovere la parità di genere nel mondo del fotogiornalismo.

Il suo progetto fotografico ‘Yo No Di a Luz’, sostenuto da una sovvenzione di $10.000 e scelto tra oltre 400 lavori provenienti da tutto il mondo, documenta l’impatto della criminalizzazione dell’aborto in El Salvador.

Il progetto fotografico di Nadia Shira Cohen

Il progetto fotografico di Nadia Shira Cohen

“Ho scelto di partecipare al ‘Getty Images Women Photograph Grant’ per il suo impegno nell’amplificare la voce delle fotoreporter donna, e perchè il vincitore sarebbe stato scelto anche per la sua connessione personale con la comunità che ha deciso di fotografare. La situazione in El Salvador è molto incerta, ma sono sicura che con le mie connessioni con la comunità locale e grazie a questa sovvenzione potrò continuare a far luce sulla drammatica repressione dei diritti riproduttivi delle donne nel Paese”. Dichiara la vincitrice Nadia Shira Cohen.

Nadia Shira Cohen

Nadia Shira Cohen

“Il lavoro di Nadia Shira Cohen sulle conseguenze della criminalizzazione dell’aborto in El Salvador è di grande impatto”, spiega Sandy Ciric, director of photography di Getty Images, “e sebbene il tema dei diritti riproduttivi non sia nuovo, la fotografa è stata in grado di mettere in luce le difficoltà che affliggono le donne del Paese, in maniera allo stesso tempo compassionevole e impattante. Siamo fiduciosi – prosegue -che questo premio permetterà a Cohen di ampliare il suo lavoro su questo argomento, ad esempio organizzando eventi e mostre sul tema, per creare ulteriore consapevolezza sui diritti riproduttivi in El Salvador”.

“ll programma di sovvenzioni di Women Photograph è stato creato per fornire supporto a fotoreporter donne e non-binari”, commenta Daniella Zalcman, fotografa e fondatrice di Women Photograph, “aiutandoli ad amplificare la loro voce e la loro narrazione. Vogliamo che il nostro settore diventi sempre più inclusivo, e per questo partnership come quella con Getty Images sono importantissime per noi.”

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

China Shanghai International Children’s Book Fair: a BolognaFiere l’organizzazione

“C’è vita, in un libro. La tua”. Al via la campagna di Mondadori Store per promuovere la lettura

Topolino celebra i 90 anni con un numero da collezione