Diletta Leotta conduttrice della Serie A su Dazn e Paolo Maldini brand ambassador

Diletta Leotta sarà la conduttrice della Serie A su Dazn, incluso l’anticipo del sabato sera, e Paolo Maldini brand ambassador per Dazn Italia e sarà opinionista durante alcuni dei big match di Serie A.

Il servizio di sport in streaming live e on demand di Perform, che si è aggiudicata il terzo pacchetto delle gare di serie A (114 match a stagione) per i prossimi tre anni, ha scelto Diletta Leotta come conduttrice della Serie A a partire dalla stagione 2018/2019. L’ex volto della Serie B su Sky – spiega una nota – presenterà anche una trasmissione calcistica con un format originale Dazn che sarà annunciata prossimamente.

Paolo Maldini e Diletta Leotta

Paolo Maldini, invece, leggenda del Milan e della Nazionale italiana, avrà il ruolo di brand ambassador e sarà coinvolto come opinionista in alcuni big match di Serie A trasmessi da Dazn nella prossima stagione.

“Per la loro fiducia nel nostro progetto, insieme alla loro passione per lo sport, Paolo e Diletta sono la scelta perfetta”, ha commentato James Rushton, ceo di Dazn. “Siamo particolarmente soddisfatti di averli sulla nostra piattaforma”. Mentre come responsabile attività editoriali e creative di Dazn Italia e direttore della testata giornalistica è stato scelto l’ex Sky e Fox Sports Italia Marco Foroni.

Diletta Leotta e Paolo Maldini saranno i protagonisti del primo spot televisivo di Dazn, che sarà trasmesso domenica 15 luglio durante l’intervallo della finale dei Mondiali di Calcio Fifa World Cup.

Oltre alle 114 partite di Serie A, incluso l’anticipo del sabato sera, Perform con Dazn si è aggiudicata per il prossimo triennio anche le 472 partite di Serie B, di cui 428 in esclusiva. Altri diritti, conclude la nota, saranno annunciati presto.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Bonisoli (Mibac): aiuti alle librerie e agli attori della distribuzione

Eicma 2018: dati al rialzo per la presenza estera e +24% di afflusso di pubblico

Di Maio risponde su Facebook al flash mob dei giornalisti: presto incentivi agli editori puri ed equo compenso