Rai promossa alla prova Qualitel. Massimo gradimento per Alberto Angela, Sanremo e Report

‘Meraviglie – La penisola dei tesori’ di Alberto Angela ottiene un lusinghiero 8,5, il festival di Sanremo targato Claudio Baglioni un bel 7,7 (innalzando notevolemente il gradimento della kermesse festivaliera, dal 6,8 del 2017), la nuova ‘Corrida’ di Carlo Conti si aggiudica un 7,8, il nuovo Report di Sigfrido Ranucci porta a casa un 7,9. La programmazione Rai incassa una promozione piena alla prova del Qualitel del primo semestre 2018, il monitoraggio sulla qualità percepita dai telespettatori effettuato da Gfk per Viale Mazzini.

Alberto Angela (Foto
ANSA/UFFICIO STAMPA RAI)

La ‘pagella’ data dal campione di ultraquattordicenni intervistato assegna (in una scala da 1 a 10) voti molto alti anche alle maggiori fiction coprodotte dalla Rai per Rai1: ‘La mafia uccide solo d’estate 2’, ‘Il commissario Montalbano’, ‘Don Matteo 11’ e ‘Romanzo Famigliare’ ottengono tutte 8,2. Così come la serata evento di Capodanno ‘Balla con me’ di Roberto Bolle. Bene anche l’intrattenimento di Rai2 che ottiene con ‘Stasera tutto è possibile’ 7,9 e con ‘The Voice of Italy’ 7,7. Molto bene anche la fiction ‘Il cacciatore’ della seconda rete, promossa con un 7,8. Su Rai3, oltre a ‘Reporta’ risulta molto gradito ‘Chi l’ha visto?’, che ottiene un 7,9.Forte anche l’apprezzamente per il programma ‘Geo’ (che ottiene un 8, crescendo dal 7,7 dello scorso anno) e ancor di più quello per la soap opera Made in Napoli ‘Un posto al sole’ a cui i telespettatori assegnano un 8,5.

L’indice di gradimento complessivo dell’offerta Televisiva Rai relativa a gennaio-maggio 2018 è pari a 7,6 ed è determinato dalla media ponderata di tutti i programmi monitorati che hanno raggiunto la soglia minima di 40 rispondenti. Il punteggio esprime un giudizio positivo nei confronti della programmazione generalista e semigeneralista Rai e in crescita (+0,2 punti percentuali) rispetto al primo semestre 2017.

Il monitoraggio ha riguardato tutta la programmazione delle tre Reti Rai generaliste trasmessa dalle 6 del mattino alle 2 di notte e la parte più rilevante della programmazione di Rai 4. La valutazione attribuita ai singoli Canali mostra punteggi sostanzialmente omogenei tra loro, con oscillazioni limitate rispetto alla media. Si registra una crescita su tutti i Canali ad eccezione diRai4, stabile.

Tra le tre Reti generaliste, Rai 1 evidenzia il gradimento più alto, facendo registrare un punteggio pari a 7,7. A seguire, Rai 2 e Rai 3 con un punteggio pari a 7,5. Molto apprezzata l’offerta  semigeneralista di Rai 4 che registra un punteggio pari a 7,7, spiegabile anche attraverso la segmentazione del Canale che si rivolgeprevalentemente ad un pubblico di appassionati.

Tutti i generi raggiungono buoni livelli di gradimento; in particolare Fiction di produzione Rai (8,1, stabile), Cultura e Fiction e serialità d’acquisto (entrambe a 7,8, +0,1 punti) ottengono punteggi superiori alla media complessiva. Tutti gli altri generi sono in crescita rispetto al primo semestre 2017, ad eccezione delle Rubriche Sportive (in flessione di -0,1).

L’Intrattenimento (7,6) ha un punteggio in linea con quello dell’offerta complessiva Rai ed è in crescita sull’analogo semestre dell’anno precedente (+0,1 punti). L’analisi per emittente evidenzia: una crescita per Rai1 (+ 0,1), che con 7,7 si conferma la  Rete generalista con il valore più alto per il genere; un valore stabile per Rai 2 (7,4) mentre Rai 3 (6,7) è quella con il gradimento più basso ed in netto calo sul primo semestre 2017 (-0,7) in cui  Gazebo aveva ottenuto un ottimo punteggio (7,9) .

Tra i programmi con gradimento superiore alla media di Rete per  genere, oltre a quelli già citati, si segnalano: per Rai 1, La Prova del cuoco (8,1), Soliti ignoti (8,0) e L’Eredità (7,8); per Rai 2, Unici (8,1), Boss in incognito (7,8), Scanzonatissima e Mezzogiorno in famiglia (7,6); per Rai 3 ”Non ho l’età” (7,0) e la serata ”In artePatty Pravo” (7,8).

Il genere Informazione (7,4) ha un punteggio leggermente inferiore a quello dell’offerta complessiva Rai (-0,2 punti) ed in crescita sul primo semestre 2017 (+0,1). Tale crescita è generalizzata su tutte le Reti; considerando gli argomenti che vengono generalmente trattati in questo tipo di programmi il risultato è decisamente positivo. L’informazione, trasmessa da Rai1 è la più gradita (7,5) mentre Rai2 e Rai3 presentano valori appena inferiori (entrambe 7,4).

Tra i programmi con gradimento superiore alla media di  Rete nel genere informazione si segnalano: per Rai 1, Paesi che vai (7,9), Buono a sapersi (7,7), A sua immagine e Uno mattina (7,7); per Rai 2 Mai più bullismo (8,1), I fatti vostri (7,7), TG2-Medicina 33 (7,7) e Nemo-nessuno escluso (7,5); per Rai 3 Il condannato cronaca di un sequestro (8,0) per l’anniversario del sequestro di Aldo Moro, TGR Bellitalia (8,0), Amore criminale (8,0), Chi l’ha visto (7,9), Storie Maledette (7,8), Report (7,8) e Presa Diretta (7,6).

Il gradimento del genere News (7,4) anche se inferiore all’offerta complessiva Rai (-0,2), è comunque positivo, ed in netta crescita sulla prima metà del 2017 (+0,4). Il TG1 è il più gradito (7,5) mentre il TG2 raggiunge un gradimento pari a 7,3. Il TG3 ottiene 7,4 mentre la TGR ha un punteggio di 7,3. Considerati i contenuti generalmente trattati nei notiziari è normale che questo genere ottenga un punteggio inferiore a quello del resto della programmazione.

La Fiction di produzione Rai (8,1) risulta il genere con il gradimento più elevato e superiore di +0,5 punti all’offerta Rai nel suo complesso. L’analisi per Canale evidenzia un buon apprezzamento per  tutte le Reti. In particolare Rai1, la Rete con la maggior presenza difiction, registra un indice di gradimento tendenzialmente allineato alla media di genere (8,0, -0,2 punti vs i primi sei mesi del 2017) mentre Rai3 mostra un ottimo apprezzamento con un giudizio pari a 8,4 determinato quasi esclusivamente da Un posto al sole, come anche la fiction di Rai2 che ottiene un valore positivo con un giudizio pari a 7,8 (+ 0,4 rispetto al primo semestre 2017) grazie a Il Cacciatore.  Tra i titoli di Rai1 con gradimento superiore alla media di Rete per genere si segnalano: ll commissario Montalbano; La mafia uccide solo d’estate capitolo secondo; Don Matteo e Romanzo Famigliare (tutti ad 8,2) e i film TV di produzione RAI In punta di piedi (8,4) e Aldo Moroil professore (8,3).

Il gradimento del genere Fiction e serialità d’acquisto (7,8) è superiore al punteggio fatto registrare dall’offerta Rai nel suo complesso (+0,2 p.p.). L’analisi del genere per Canale evidenzia come Rai 3 ottenga il punteggio maggiore (8,1) seppur con un solo titolo in replica (il Commissario Rex); seguono Rai 4 (8,0) e Rai 2 (7,8) caratterizzati da un’ampia programmazione di genere. Tra i titoli di Rai 2 con gradimento superiore alla media di Rete per generesi segnalano : Squadra speciale Colonia (8,7); Criminal Minds (8,4); Hawaii Five-0 (8,0) NCIS Unità Anticrimine in onda nel preserale (7,9)

I Film trasmessi da Rai ottengono un gradimento pari a 7,4, leggermente inferiore al punteggio dell’offerta complessiva Rai (-0,2 punti) ed in crescita di +0,2 punti rispetto ai primi sei mesi del 2017, risultato apprezzabile considerata l’eterogeneità dei titoli inclusi. L’analisi del genere per Canale evidenzia come Rai1 con 7,6 risulti superiore alla media di genere (+0,2 p.p.), mentre Rai2 e Rai3presentano valori inferiori alla media di genere (rispettivamente con -0,1 p.p. e -0,3 p.p.). I titoli più graditi spaziano tra il grande  cinema internazionale, le commedie contemporanee e i film di animazione.

Il genere Cultura (7,8) risulta il più apprezzato dopo la Fiction di produzione Rai con una valutazione superiore a quella dell’offerta Rainel suo complesso (+0,2 p.p. rispetto al totale offerta). L’analisi per Canale evidenzia come il genere è gradito in pari misura (7,8) su tutte le Reti generaliste.

Il gradimento dell’offerta di Eventi Sportivi (7,6) è in linea con il punteggio medio complessivo della programmazione Rai con una crescita di +0,4 punti rispetto al primo semestre ’17. L’analisi per Canale evidenzia come gli eventi sportivi di Rai 2 e Rai 3 siano quelli più apprezzati con valori rispettivamente pari 7,9 (grazie alle telecronache del Pattinaggio Artistico (8,7) e del Giro d’Italia (8,3)) e 7,6 (con le classiche del Ciclismo italiano e internazionale come la Tirreno-Adriatrico e la Liegi-Bastogne-Liegi ). Rai 1 presenta un punteggio di poco inferiore (7,5 con il Calcio : Coppa Italia e Amichevoli della Nazionale).

L’offerta di Rubriche sportive realizzate da Rai Sport è concentrata su Rai 2 e raggiunge un gradimento pari a 7,3, inferiore al punteggio dell’offerta complessiva Rai (-0,3 punti) ed in calo sui primi sei mesi del 2017 (-0,1). I programmi che presentano un gradimento maggiore rispetto alla media di genere sono: Novantesimo Minuto Tempi supplementari (7,6); Novantesimo Minuto (7,5), Novantesimo Minuto serie B (7,4) e le rubriche legate ai Giochi olimpici invernali e al Giro d’Italia (entrambe a 7,5).

L’indice della qualità percepita (IQP), pari a 7,6, sintetizza il gradimento espresso dal pubblico sui singoli elementi strutturali dei programmi (come, ad esempio, la conduzione, il ritmo, i contenuti) e rappresenta quindi un giudizio più ponderato da parte degli spettatori rispetto all’indice di gradimento ”overall”, espresso tramite un voto complessivo al programma. Tale indice risulta positivo per tutti i generi dell’offerta Rai ed esprime un risultato sostanzialmente in linea con gli indici di gradimento nel suo complesso essendo tutte le variazione comprese in un intervallo di +/- 0,1 punti.

Fiction di produzione Rai (8,1), Cultura (7,9), e Fiction e serialità d’acquisto (7,8) registrano un IQP superiore alla media (entrambi a 7,6); seguono Intrattenimento, Eventi sportivi e Film (tutti a 7,5), Informazione, News e Rubriche sportive (tutti a 7,4). L’indice per le singole emittenti, mostra Rai 1 leggermente superiore alla media complessiva (7,7, +0,1 punti), Rai 2 e Rai 3 leggermente inferiori (7,5, -0,1). Rai 4 con un valore pari a 7,6 risulta in media.

(Spe-Xen/AdnKronos)

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Olimpiadi, Salvini: farò il possibile per portarle in Italia. Appendino: no di Torino perché manca chiarezza su chi finanzia

I sindacati europeo e internazionale dei giornalisti: inaccettabili gli attacchi del governo italiano ai media

Amazon, la Commissione europea indaga sull’utilizzo dei dati ecommerce