Orfeo: Qualitel dimostra che Rai è sulla strada giusta per un servizio pubblico di qualità

“L’ottimo gradimento per i programmi Rai dei primi sei mesi di quest’anno, mostrato dalle analisi del Qualitel – dichiara il Dg della Rai, Mario Orfeo – è la dimostrazione che il processo di cambiamento messo in atto dal Servizio pubblico è pienamente avviato nella giusta direzione”.

Il direttore generale della Rai, Mario Orfeo (Foto ANSA/ANGELO CARCONI)

“Un approccio alla contemporaneità – prosegue Orfeo – attraverso l’utilizzo di nuovi linguaggi e diverse modalità di racconto che non dimentica mai di rinnovare e aggiornare una tradizione che da sempre attribuisce alla Rai il ruolo di più grande industria culturale del Paese. I risultati del Qualitel, in crescita rispetto a un anno fa, certificano se mai ce ne fosse bisogno che la Rai ha rafforzato la sua missione di servizio pubblico universale unendo qualità e competitività”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Dolce&Gabbana: per esprimere unicità e identità utile solo la carta stampata. Niente web e influencer, è il momento di tornare ai giornali

Classifica Audiweb dell’informazione online a dicembre. Quasi tutti in calo salvo poche eccezioni – TABELLA

Più contenuti ed eleganza italiana per Amica, che si rinnova ispirandosi allo “scroll dello smartphone”