E’ un fenomeno (anche sociale) il telefilm di Rai1: 27,8% per The Good Doctor

Condividi

Obbligatorio rispolverare il mitico Kildare della tv in bianco e nero e il più contemporaneo ‘Doctor House’. E’ stato un successo decisamente inatteso nelle proporzioni, infatti, quello portato a casa dalla prima televisiva italiana della serie Usa ‘The Good Doctor’, che ha come insolito protagonista un geniale, giovanissimo chirurgo affetto da autismo.

In onda su Rai1, ha fatto bene con tutti e tre gli episodi trasmessi, conquistando nella media oltre 5,2 milioni di spettatori ed il 27,8% di share. Un bilancio che – se confermato alle prossime puntate – segnalerebbe, quanto meno, il fenomeno televisivo dell’estate, e non solo.

Dietro il telefilm dell’ammiraglia pubblica tutte le altre proposte generaliste hanno più o meno arrancato. Cologno si è difesa con i film. Su Canale5 il film di e con Leonardo Pieraccioni, ‘Ti amo in tutte le lingue del mondo’, all’ennesimo passaggio in tv ha prodotto 1,7 milioni di spettatori e l’8,9%. Su Italia1 ‘Transformers’ ha avuto 1,145milioni di spettatori e il 6,5%.

Tutte le altre trasmissioni hanno corso più o meno sulla stessa linea: su Rai3 il cult ‘Rocky’ (946mila e 4,8%), ha fatto gli stessi ascolti e lo stesso share della puntata lunga di ‘In Onda’ (946mila e 4,8%), che ieri su La7 ha parlato della sempre più drammatica questione dei migranti aprendo con Marco Minniti e Massimo Giannini ospiti di Luca Telese e David Parenzo.

Su Rai2 ha fatto poco meno ‘Cesare Cremonini-Una notte a San Siro’ (802 mila e 4,1%), il film del concerto di giugno a Milano del bravo cantautore bolognese.

In coda si è installata Rete4 (‘Il mistero del corpo senza testa’ 748mila e 3,8%) che ieri non brillato neanche in access, con la puntata di ‘Stasera Italia’ (792mila spettatori e 4,17% di share e 826milaspettatori e 4,12% di share con Enrico Rossi, Sergio Rizzo, Nicola Molteni tra gli ospiti di Giuseppe Brindisi e Veronica Gentili).

Al pomeriggio da segnalare il risultato notevole del primo arrivo in salita del Tour de France: 1,6 milioni e 16,3%.