Don Matteo distanzia il Wind Summer Festival. Il Tour vola ma non avrà più Nibali

Ciclisti protagonisti in tv. Quelli del ‘Tour de France’, al pomeriggio, e Don Matteo Biondini in replica alla sera. Il prete ‘umbro’ aveva perso il primo confronto e vinto di misura il secondo con il proprio avversario diretto.

Alla terza prova contro Ilary Blasi, Terence Hill ha allungato. Su Rai1 ‘Don Matteo10’ ha avuto 2,5 milioni di spettatori e il 15%, mentre su Canale5 ‘Wind Summer Festival’ è calato a 2,018 milioni e 12,8%.

Il bilancio del concertone sponsorizzato non migliora di molto se si considera il periodo in cui le due trasmissioni sono andate on air contemporaneamente: la fiction di Rai1 ha avuto 2,5 milioni ed il 14,97% di share, mentre le canzoni dell’estate da Piazza del Popolo a Roma sono arrivate a 2,135 milioni di spettatori con il 12,7% di share. Dietro le ammiraglie una sola proposta ha superato quota 1 milione di spettatori. Su Italia 1 il film russo ’22 Minuti’ ha conquistato 1,340 milioni di spettatori e il 7,3%, lasciando a distanza la rete rivale: su Rai2 i tre episodi del telefilm ‘Rosewood’ hanno ottenuto 977mila spettatori e il 5,83%.

Praticamente affiancate le tre offerte arrivate in coda: su Rai3 il film che ricordava Paolo Borsellino (e Giovanni Falcone), ‘Era d’estate’, ha raccolto 922mila spettatori e il 5,1%.

Su La7 ‘In Onda’ in versione extralarge – con Danilo Toninelli nella prima parte, Roberto Scarpinato, Marco Lilllo e Pietro Grasso in quella intermedia e Armando Siri nell’ultimo blocco, ha conquistato 837mila spettatori e il 4,8%, praticamente pareggiando con il film vintage su Rete4, ‘Dio perdona io no’, che ha totalizzato 836mila spettatori e il 5,1%.

Tra i risultati più interessanti di giornata, le prestazioni del Tour de France su Rai3. La fase ‘All’arrivo’ ha conseguito 1,9 milioni di spettatori e il 19,1%, con la tappa dell’Alpe D’Huez vinta da Geraint Thomas e costata una costola rotta e il ritiro a Vincenzo Nibali, colpito da uno spettatore e ostacolato da due moto dell’organizzazione.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Calcio in tv, a Napoli è boom dei decoder pirata con Dazn

Tragedia di Genova, dopo il duro colpo alla reputazione del gruppo, l’impegno di Autostrade ‎per la città

Dazn, primo accordo extra-televisivo: Serie A in streaming ai clienti Tim