Stravince Piero Angela. E su Marchionne La7 batte Rete4

Condividi

Al mattino è arrivata la notizia della morte di Sergio Marchionne. E tg, contenitori, approfondimenti che erano già attenti alla vicenda si sono ulteriormente focalizzati sulla storia umana e professionale dell’ex amministratore delegato di Fca.

In prima serata la sfida degli ascolti delle ammiraglie è stata vinta facilmente dalla tv pubblica. Su Rai1 ‘Superquark’ ha raccolto 2,489 milioni di spettatori e il 14,9%, lasciando a distanza la fiction di Canale 5, ‘Sacrificio d’amore’, che con 1,560 milioni e il 9,7%, stavolta ha battuto lo ‘Speciale Chi l’ha visto?’ (1,460 milioni e 8,3%) in onda sulla terza rete.

Un altro sorpasso, rispetto a sette giorni prima, c’è stato anche tra i telefilm. Su Italia1 i tre episodi di ‘Chicago Fire’ hanno ottenuto 1,186 milioni di spettatori e il 7,04%, lasciando lontano il titolo Usa di Rai2, ‘MacGyver’, ieri atterrato a 796mila e 4,4% nella media dei due episodi.

Per ricordare Marchionne, nelle fasce orarie di massimo ascolto La7 ha utilizzato la puntata di ‘In onda’ in access e poi un breve ‘Speciale TgLa7’ successivo, on air fino alle 22.30 circa. Ebbene ‘In Onda’ con Carlo Calenda, Sergio Rizzo, Nicola La Gioia tra gli ospiti di Luca Telese e David Parenzo, ha ottenuto 1,041 milioni di spettatori e il 5,64% di share. E quindi lo speciale basato su una vecchia intervista alla tv Svizzera e su una visita tra gli studenti della Bocconi di Milano di Sergio Marchionne, ha totalizzato 851mila spettatori e il 4,49%.

La stessa attenzione l’ha dedicata Rete 4. ‘Stasera Italia’ ha schierato Nicola Porro, Alessandra Moretti, Marco Bentivogli, Alessandro Sallusti, Corradino Mineo, Luigi Bisignani, Luciano Fontana e Carlo Alberto Carnevale Maffè, Cesare Damiano. In access il programma condotto da Giuseppe Brindisi e Veronica Gentili ha ottenuto 803mila spettatori e il 4,55% di share con la prima parte e 991mila spettatori e il 5,25% con la seconda parte. Poi dalle 21.31 alle 22.24, la trasmissione ha totalizzato solo 529mila spettatori e il 2,78% di share.

Al pomeriggio da registrare l’ottimo risultato della terza rete con la diretta della tappa di montagna del Tour de France vinta da Quintana: 1,5 milioni di spettatori circa e 16,2% il bilancio.