Alle Teche Rai il patrimonio della Omega Fotocronache di Vito Liverani

Entra da oggi a far parte delle Teche Rai l’archivio della Omega Fotocronache di Vito Liverani. Dalla politica alla cronaca, dall’economia alla scienza e alla medicina, dallo spettacolo alla musica, senza dimenticare lo sport (sua per esempio la foto dello scambio di borraccia tra Bartali e Coppi al Tour de France) gli scatti di Liverani testimoniano la storia del ‘900.

Il fotografo ha definito la decisione come una scelta “del cuore”. L’acquisizione da parte delle Teche è stata infatti realizzata a una cifra ben inferiore a quella che un privato gli aveva proposto per rilevare il suo archivio: 170 mila euro.

“Voleva comperarlo per fare le mostre fotografiche”, ha spiegato alla conferenza stampa a cui era presente anche Maria Pia Ammirati, direttore Teche Rai. “Ma occorre un lavoro di catalogazione. In giro non vedo appassionati e per fare questo lavoro bisogna amare la fotografia fino in fondo”. Ed è per questo che, invece, ha scelto la Rai.

Si tratta di circa tre milioni tra negativi, diapositive e stampe che la Rai  si occuperà di custodire, restaurare e utilizzare.

“Liverani e i suoi c’erano sempre dove accadeva qualcosa”, ha concluso Ammirati, definendo la collezione un “patrimonio storico per la collettività”.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Primo compleanno per Spy che si rinnova nella grafica e nei contenuti

A settembre il primo Festival del mobile journalism. Main sponsor Mastercard

Costa Crociere sceglie Live Story per raccontare i suoi 70 anni