Bernard-Henri Lévy passa a La Stampa. Dopo 35 anni lascia il Corriere della Sera

Bernard-Henri Lévy, filosofo e saggista francese  nonchè editorialista del Corriere della Sera ha deciso, dopo 35 anni di collaborazione, di lasciare il quotidiano Rcs e passare da domani a La Stampa.  Il giornale edito da Gedi e diretto da Maurizio Molinari che oggi si è assicurato un’altra prestigiosa  firma, quella di Tahar Ben Jelloun, scrittore, poeta e saggista marocchino che interrompe la collaborazione con Repubblica.

Bernard Henri Lévy (foto Wikipedia)

Bernard Henri Lévy (foto Wikipedia)

Intellettuale, nato a Béni Saf (Algeria) nel 1948 e noto in Francia anche con la sigla BHL, dalle iniziali del suo nome,  Bernard-Henri Lévy è  internazionalmente conosciuto tra l’altro per le battaglie per i diritti civili e per essere stato uno dei fondatori della scuola della nouvelle philosophie (Nuova filosofia).

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Fabio Caporizzi in Conad? Gira forte la voce in Burson

Fabio Caporizzi in Conad? Gira forte la voce in Burson

Per la prima volta il Time cambia testata e diventa ‘Vote’ in occasione delle elezioni Usa 2020

Per la prima volta il Time cambia testata e diventa ‘Vote’ in occasione delle elezioni Usa 2020

Le Big tech Usa investono una valanga di dollari in attività di lobbying. Ecco quanto spendono per esercitare influenza

Le Big tech Usa investono una valanga di dollari in attività di lobbying. Ecco quanto spendono per esercitare influenza