Mediaset: utile netto in calo nel primo semestre. In Italia ricavi pubblicitari in crescita del 2,2%

Condividi

Mediaset ha chiuso il primo semestre registrando un utile netto in calo a 42,8 milioni di euro, che si confronta con un risultato positivo per 74,5 milioni conseguito nella prima metà dello scorso anno (-42,5%).I ricavi netti ammontano a 1.847,6 milioni di euro rispetto ai 1.845,7 milioni del primo semestre 2017. L’Ebit di Gruppo ammonta a 173,0 milioni di euro rispetto ai 212,1 milioni del precedente esercizio.

L’indebitamento finanziario netto al 30 giugno ammonta a 1,414 miliardi, in crescita rispetto agli 1,392 miliardi registrati al termine dell’ultimo esercizio.

Pier Silvio Berlusconi (foto uff stampa Mediaset)
Pier Silvio Berlusconi (foto uff stampa Mediaset)

Per quanto riguarda gli ascolti televisivi, Mediaset conferma la leadership sul pubblico 15-64 anni, con il 36,3% di share in prime time e il 34,7% nelle 24 ore. Canale 5 è la rete italiana più vista sul target commerciale in tutte le fasce orarie con il picco d’ascolto in prime time (18,1%). In Spagna, le reti televisive Mediaset Espana mantengono sul target commerciale la leadership assoluta nelle 24 ore con il 31,2% di share. Telecinco si conferma rete spagnola più vista nelle 24 ore (14,2%) sul totale individui.

In Italia i ricavi pubblicitari lordi di Mediaset “si sono attestati a 1.100,2 milioni di euro registrando una crescita del 2,2% sui primi sei mesi 2017 (1.076,8 milioni di euro). Si tratta di un dato ancor più significativo se comparato al calo dell’1,4% del mercato pubblicitario italiano, dato calcolato da Nielsen per i primi cinque mesi del 2018 (gennaio-maggio) rispetto al pari periodo 2017”. Il gruppo definisce “ottimo” il contributo della raccolta pubblicitaria registrato in luglio, grazie al traino della Coppa del mondo di calcio in Russia. A livello tendenziale, stima pertanto che la crescita da questo punto di vista nei primi sette mesi sia stata del 4%.

Sull’intero anno la visibilità generale è “ancora molto bassa” anche se le organizzazioni di settore stimano una ripresa del mercato pubblicitario.

Mediaset “beneficerà dei primi effetti positivi della digital transformation dell’offerta pay avviata nel corso nel primo semestre in linea con quanto annunciato lo scorso anno al mercato con le Linee guida 2020”. Per questo “conferma l’obiettivo di conseguire al termine dell’esercizio un risultato operativo e un risultato netto consolidato positivi” e “il risultato netto potrebbe ulteriormente incrementarsi per effetto della plusvalenza generabile qualora venisse perfezionata la citata Offerta Pubblica di Acquisto totalitaria sul capitale di EI Towers”.