- Prima Comunicazione - https://www.primaonline.it -

Lagardère cede la propria quota di Marie Claire alla holding Prouvost

Il gruppo francese Lagardère vende la quota detenuta in Marie Claire. L’annuncio è arrivato durante la presentazione dei risultati semestrali del gruppo lo scorso giovedì. Ad acquisire la fetta del 42% detenuta dal gruppo guidato da Arnaud Lagardère è la Holding Evelyne Prouvost, già proprietaria del 58% di Marie Claire.

Arnaud Lagardere (Foto Ansa – EPA/IAN LANGSDON)

La cifra dovrebbe aggirarsi attorno a 14 milioni, ma, stando a quanto ha precisato lo stesso Lagardere [1], nell’accordo sarebbe stata inserita una clausola di earn out, in base alla quale la famiglia Prouvost dovrà pagare un risarcimento nel caso in cui venda il gruppo a una cifra superiore nei prossimi tre anni.

Lagardère ha annunciato anche di aver concluso la vendita delle sue attività radio in Repubblica Ceca, polonia, Slovacchia e Romania al gruppo Czech Media Invest per un totale di 73 milioni di euro. Sempre a Czech Media Invest sono poi andati i giornali francesi Elle, incluso il sito web Elle en France, Version Femina, Art and Decoration, Télé 7 Jours, France Dimanche, Ici Paris e Public. Le cessioni dovrebbero essere finalizzate entro la fine del 2018.

Le cessioni si inseriscono nel progetto già annunciato nei mesi scorsi di concentrarsi sulla distribuzione nel settore dei trasporti e sull’editoria, progetto che comporta il disimpegno dal mondo media, con la sola eccezione dei giornali Paris Match e Journal du Dimanche, e di radio Europe 1.