UsigRai-Fnsi su nomina Foa: Cda piegato al diktat del governo. Colpo mortale all’indipendenza del servizio pubblico

“Il CdA si è piegato al diktat, svelando già al primo atto la totale sudditanza al governo”. Lo dicono in una nota Fnsi e UsigRai, commentando il via libera alla presidenza di Marcello Foa da parte del Cda di Viale Mazzini.

“Come denunciato da giorni, siamo di fronte a una violazione di fatto delle norme. A questo punto la Rai rischia di avere non solo l’ad ma anche il Presidente indicato dal governo: una colpo mortale all’autonomia e all’indipendenza del Servizio Pubblico”.

Nella foto, da sinistra: il segretario dell’UsigRai, Vittorio di Trapani, e il segretario generale della Fnsi, Raffaele Lorusso

“Valuteremo le prossime iniziative per assicurare il rispetto delle norme e delle sentenze europee e della Corte costituzionale”. “Intanto, concludo le sigle sindacali, “con il rispetto che si deve al Parlamento, attendiamo la decisione della Commissione di Vigilanza, dove è necessaria la maggioranza qualificata”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Giletti: domenica al via ‘Non è l’Arena’. “Nel futuro non escludo la politica; sono finito sotto scorta, ma ringrazio Cairo”

Giletti: domenica al via ‘Non è l’Arena’. “Nel futuro non escludo la politica; sono finito sotto scorta, ma ringrazio Cairo”

Fondazione Tim sostiene la musica classica italiana con 400mila euro

Fondazione Tim sostiene la musica classica italiana con 400mila euro

Debutta Virtual Showroom di Cnmi con  Accenture, Microsoft ed Hevolus. “Un modo nuovo di promuovere la moda”

Debutta Virtual Showroom di Cnmi con Accenture, Microsoft ed Hevolus. “Un modo nuovo di promuovere la moda”