UsigRai-Fnsi su nomina Foa: Cda piegato al diktat del governo. Colpo mortale all’indipendenza del servizio pubblico

“Il CdA si è piegato al diktat, svelando già al primo atto la totale sudditanza al governo”. Lo dicono in una nota Fnsi e UsigRai, commentando il via libera alla presidenza di Marcello Foa da parte del Cda di Viale Mazzini.

“Come denunciato da giorni, siamo di fronte a una violazione di fatto delle norme. A questo punto la Rai rischia di avere non solo l’ad ma anche il Presidente indicato dal governo: una colpo mortale all’autonomia e all’indipendenza del Servizio Pubblico”.

Nella foto, da sinistra: il segretario dell’UsigRai, Vittorio di Trapani, e il segretario generale della Fnsi, Raffaele Lorusso

“Valuteremo le prossime iniziative per assicurare il rispetto delle norme e delle sentenze europee e della Corte costituzionale”. “Intanto, concludo le sigle sindacali, “con il rispetto che si deve al Parlamento, attendiamo la decisione della Commissione di Vigilanza, dove è necessaria la maggioranza qualificata”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Superlega. Florentino Perez (Real Madrid): vogliamo salvare il calcio dalla bancarotta;  Uefa ci dà 120-130 milioni, con la Superlega sono 400

Superlega. Florentino Perez (Real Madrid): vogliamo salvare il calcio dalla bancarotta; Uefa ci dà 120-130 milioni, con la Superlega sono 400

CHI FA CHE COSA per reagire alla crisi sociale da Covid-19

CHI FA CHE COSA per reagire alla crisi sociale da Covid-19

Superlega “punto di non ritorno”, “atto di guerra”, “piano cinico”.  Opinioni e reazioni in Italia e nel mondo

Superlega “punto di non ritorno”, “atto di guerra”, “piano cinico”. Opinioni e reazioni in Italia e nel mondo