- Prima Comunicazione - https://www.primaonline.it -

Rai: la Vigilanza boccia la nomina di Foa a presidente

Stop dalla commissione di Vigilanza alla nomina di Marcello Foa a presidente Rai. A San Macuto hanno votato 23 componenti della commissione: i voti favorevoli sono stati 22 (sotto il previsto quorum di 27), una scheda bianca.

Pur essendo presenti nell’aula della commissione, non hanno votato i parlamentari di Forza Italia (fatta eccezione per il presidente Alberto Barachini, che ha votato), del Partito democratico e di Liberi e Uguali.

A questo punto la nomina di Foa, dopo l’ok a maggioranza di ieri nel cda Rai [1], non è efficace: la legge prevede infatti il parere vincolante della Vigilanza, a maggioranza di due terzi (quindi 27 voti su 40), per la ratifica definitiva. Barachini, in qualità di presidente della Commissione di Vigilanza, scriverà all’azionista di maggioranza che Foa non è stato eletto.

“Prendo atto con rispetto della decisione della Commissione di Vigilanza della Rai”, il commento di Marcello Foa, in una nota Rai [2]. “Come noto, non ho chiesto alcun incarico nel Consiglio che mi è stato proposto dall’Azionista. Non posso, pertanto, che mettermi a sua disposizione invitandolo a indicarmi quali siano i passi più opportuni da intraprendere nell’interesse della Rai”.

Pomeriggio alle 14,30 è in programma una nuova riunione del Cda Rai. Foa è consigliere anziano tra i sette componenti del Cda e quindi anche oggi tocca nuovamente a lui guidare i lavori.