Aurelio De Laurentiis acquista il Bari e riparte dalla Serie D

Il Bari calcio riparte dalla Serie D con Aurelio De Laurentiis. La decisione è stata presa dal sindaco del capoluogo pugliese Antonio Decaro che ieri ha scelto di indicare alla Figc per l’assegnazione del titolo sportivo la Società sportiva città di Bari del patron del Napoli. “Ha mostrato passione e competenza. Gestisce una società che partecipa alle coppe europee da tanti anni”, ha spiegato Decaro che ha optato per il patron del Napoli dopo aver vagliato 11 progetti.

Aurelio De Laurentiis (foto Olycom)

“E’ per un polo del calcio del Sud”, ha aggiunto il sindato, specificando che il nuovo Bari aprirà a forme di partecipazione dei tifosi nella gestione con “un persona suggerita dalla città” negli organi direttivi, “a testiminanza del rapporto diretto con la città”.

“Il Bari ha una storia composita, lunga. Ci sono nei 110 anni di storia molti anni belli e molti meno belli. Ora ci aspetta una cavalcata rapidissima per tornare in A e per modificare le regole che non permettono di avere due squadre in A. Sono un guerriero, vi garantisco di essere pronto a dar battaglia”, ha detto De Laurentiis. “Bari non sarà mai una appendice del Napoli e per fugare questo timore ho convito mio figlio Luigi – che non si è mai interessato di calcio – ad interessarsi del Bari. Poi ho chiamato Arrigo Sacchi pere chiedergli di essere consulente e sentito Filippo Galli per seguire il vivaio”, ha specificato De Laurentiis.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Spadafora: “Non ci sono le condizioni per fermare il campionato”

Spadafora: “Non ci sono le condizioni per fermare il campionato”

Stanca, noiosa, vecchia e indebitata. Questi i problemi strutturali della Serie A secondo la Frankfurter Allgemeine

Stanca, noiosa, vecchia e indebitata. Questi i problemi strutturali della Serie A secondo la Frankfurter Allgemeine

Nasce ‘Il Foglio Mobilità’, inserto mensile a cura di Umberto Zapelloni

Nasce ‘Il Foglio Mobilità’, inserto mensile a cura di Umberto Zapelloni