Roberto Deambrogio a capo della comunicazione di Enel

Francesco Starace, amministratore delegato e direttore generale di Enel, ha scelto uno dei suoi manager di prima linea, Roberto Deambrogio, per affidargli la responsabilità della comunicazione del gruppo. Dal 1 ottobre infatti Deambrogio,attualmente a capo della regione Europa e Nord Africa, prenderà il posto di Ryan O’Keeffe, direttore comunicazione dal 2014, che lascia per tornare a Londra per un nuovo incarico professionale. La responsabilità della regione Europa e Nord Africa verrà assunta da Simone Mori, che mantiene la sua posizione a capo della direzione Affari Europei.

Roberto Deambrogio

Starace ha voluto ringraziare pubblicamente O’Keeffe, “ per il contributo all’azienda negli ultimi quattro anni, durante i quali abbiamo ristrutturato e modernizzato con successo la comunicazione di Enel a supporto del riposizionamento del Gruppo. Sotto la sua guida il brand Enel ha assunto una dimensione globale e un posizionamento digitale molto più forte, e oggi Enel si distingue chiaramente per la sua leadership nella transizione energetica”.

Ryan O’Keeffe

Roberto Deambrogio, laureato in discipline economiche e sociali presso l’Università Bocconi di Milano,  con un MBA presso la Columbia Business School di New York, lavora in Enel da quindici anni. E’ stato nominato responsabile dell’area Est Europa del Gruppo nel 2015, ruolo ampliato nell’aprile 2016 fino a coprire Europa e Nord Africa. Precedentemente ha lavorato in Enel Green Power, dove dal 2009 al 2010 è stato responsabile del business development e poi a capo delle attività in Italia e in Europa, oltre ad essere responsabile per il Sud Africa e il Marocco. Ha cominciato la sua esperienza nel Gruppo nel 2005: inizialmente come assistente dell’amministratore delegato per le attività internazionali, e dal 2006 al 2008 è stato responsabile dello sviluppo delle energie rinnovabili nell’ambito della Divisione Internazionale, prima di entrare in Enel Green Power.

Precedentemente Deambrogio ha lavorato anche in Pirelli e Bain & Company dove – dal 1998 al 2000 e ancora dal 2002 al 2005 – si è occupato di consulenza strategica, seguendo numerosi operatori multinazionali del settore e lavorando per vari uffici della società in Europa e America Latina. Nel 2001 ha lavorato nell’ufficio londinese di Merrill Lynch, nella divisione Investment Banking.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Mondadori, siglato accordo per la cessione di Mondadori France a Reworld Media

Mondadori, siglato accordo per la cessione di Mondadori France a Reworld Media

Turchia: all’ufficio per la Comunicazione di Erdogan il controllo dell’agenzia di stampa Anadolu

Turchia: all’ufficio per la Comunicazione di Erdogan il controllo dell’agenzia di stampa Anadolu

Zuckerberg nel mirino delle autorità Usa: rischio sanzioni per ripetute violazioni della privacy

Zuckerberg nel mirino delle autorità Usa: rischio sanzioni per ripetute violazioni della privacy