Milan: a Paolo Maldini il ruolo di direttore sviluppo strategico area sport

Ritorno illustre nel Milan dell’era Elliott. Paolo Maldini, a 9 anni dal suo addio al calcio, rientra in rossonero come direttore sviluppo strategico area sport. A confermare le voci che si rincorrevano da diversi giorni, la nota del club, in cui il presidente Paolo Scaroni ha definito la sua nomina “un ulteriore segno dell’impegno di Elliott per costruire una solida base per un successo a lungo termine”, e “un passo importante verso il ritorno al grande Milan”.

Paolo Maldini
(Foto ANSA/MASSIMO PERCOSSI)

Oggi alle 16.30 a Casa Milan è in programma la conferenza stampa di presentazione ufficiale, che chiarirà anche quale saranno i compiti di Maldini, recentemente entrato nella squadra della piattaforma Dazn come brand ambassador. Secondo le prime indiscrezioni, la bandiera rossonera, quasi 25 anni con la stessa maglia e più di 400 partite con la fascia di capitano al braccio, dovrebbe lavorare per la costruzione e la gestione del Milan al fianco di Leonardo, dg dell’area tecnico-sportiva, che non ha mai nascosto di volerlo al suo fianco.

Oggi è atteso a Milano anche Gordon Singer che, assieme al padre Paul, guida il fondo Elliott. Dovrebbe visitare Milanello in mattinata, poi Casa Milan e non è escluso che partecipi alla presentazione.

Già in passato si era parlato di un ritorno a Milanello di Maldini. La prima volta nel 2014, su richiesta di Barbara Berlusconi, poi saltata “non per mia volontà”, come aveva detto lo stesso ex calciatore, e una in tempi più recenti, quando però era stato lo stesso Maldini a declinare l’offerta dell’ex ad Marco Fassone, visti i dubbi nutriti sulla proprietà cinese.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Juventus Tv, rinasce sul web con un canale on-demand

Serie A: restyling per i loghi delle sue competizioni

La Serie A vola negli Usa. Accordo in esclusiva tra la Lega ed Espn