Antitrust Usa su At&t-Time Warner: dal via libera all’accordo trascurati fondamentali economici

Non c’è pace per At&t e Time Warner. Il Dipartimento di Giustizia Usa ha illustrato in un documento di 73 pagine le motivazioni per cui continua a opporsi all’accordo da 80 miliardi di dollari tra il gigante delle tlc e il gruppo media che controlla canali come Hbo e Cnn e lo studio cinematrografico Warner Bros, nonostante il via libera del giudice federale Richard Leon del giugno scorso.

Nella foto, da sinistra Randall Stephenson, ceo di At&t, e Jeffrey Bewkes, ceo di Time Warner

Leon con il suo ok avrebbe “ignorato il senso comune e i fondamentali economici”, ha sostenuto l’Antitrust Usa ribadendo dunque che l’operazione dà ad At&t il potere di ledere la concorrenza, dal momento che avrà il primato nella distribuzione di servizi di pay-tv e, al contempo, sarà detentore di contenuti televisivi di primo livello.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

TOP 100 INFORMAZIONE ONLINE. In aprile cala l’audience dei siti di news tranne per quelli food

TOP 100 INFORMAZIONE ONLINE. In aprile cala l’audience dei siti di news tranne per quelli food

Editoria, in Lombardia negli ultimi 40 giorni 65 editrici hanno aperto trattative  per cassa integrazione e solidarietà

Editoria, in Lombardia negli ultimi 40 giorni 65 editrici hanno aperto trattative  per cassa integrazione e solidarietà

In Germania giornalisti contro medici. La ‘Bild’ attacca il famoso virorolo Christian Drosten. Ma esagera e ‘Spiegel’  lo difende

In Germania giornalisti contro medici. La ‘Bild’ attacca il famoso virorolo Christian Drosten. Ma esagera e ‘Spiegel’ lo difende