Nyt: due terzi dei ricavi arrivano da abbonamenti. Nel 2° semestre 109mila nuove sottoscrizioni

Il New York Times chiude il secondo semestre con ricavi a 414,6 milioni di dollari in crescita dell’1,8% sul 2017.  Mentre continua calo della pubblicità, sia su carta (-11,5%) che sul web (-7,5%), a rappresentare la fetta più grossa dei guadagni – quasi due terzi – sono i ricavi da abbonamento, aumentati del 4,2%, grazie a 109mila nuove sottoscrizioni digitali.

La sede del New York Times (foto Primaonline.it)

Sale così a 3,8 milioni il numero degli abbonamenti totali, 2,9 milioni dei quali solo digitali.

“Quanti si sono abbonato per le elezioni del 2016 e nel periodo post-elettorale continuano a resistere più di chi si è abbonato prima”, ha evidenziato Mark Thompson, ceo dell’editrice, sicuro che il trend positivo continuerà. “Continuiamo a credere che ci sia uno spazio significativo per allargare notevolmente questa base”.

Thompson si è detto ottimista anche sul fronte pubblicitario. “Come avevamo previsto, questo è stato un trimestre sottotono per la pubblicità digitale. Ma”, ha concluso, “rimaniamo fiduciosi che nel terzo trimestre torneremo a registrare una forte crescita sull’anno”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Andrea Duilio assume la guida di Sky Italia come amministratore delegato

Andrea Duilio assume la guida di Sky Italia come amministratore delegato

#TOKYO2020: FEDERICA PELLEGRINI IN SEMIFINALE COL BRIVIDO! RIVIVI LA SUA BATTERIA DEI 200SL – IL VIDEO DI EUROSPORT

#TOKYO2020: FEDERICA PELLEGRINI IN SEMIFINALE COL BRIVIDO! RIVIVI LA SUA BATTERIA DEI 200SL – IL VIDEO DI EUROSPORT

Agcom, Lasorella in Parlamento: Nostra sfida è governare la transizione digitale,  preoccupa l’indebolimento dell’industria dei media

Agcom, Lasorella in Parlamento: Nostra sfida è governare la transizione digitale,  preoccupa l’indebolimento dell’industria dei media