Fox: conti trimestrali sopra le attese grazie a tv via cavo e film. Confermato l’impegno su Sky

21st Century Fox ha archiviato il quarto trimestre con l’utile netto della divisione tv via cavo quasi raddoppiato. La divisione, cui fanno capo Fox News e la rete di Fox Sports 1, ha visto i ricavi da tariffe delle affiliate domestiche in aumento dell’11%. L’utile operativo al lordo di ammortamento e svalutazione è cresciuto del 12%.

La divisione di intrattenimento, che include gli studi di Twentieth Century Fox, ha riportato un profitto operativo di 289 milioni di dollari, contro il rosso per 22 milioni di dollari dello stesso periodo di un anno fa.

Rupert e Lachlan Murdoch (foto Olycom)

La divisione di tv broadcast ha segnato, invece, un calo del 23% dell’utile operativo, mentre i ricavi sono saliti del 14%, in scia soprattutto alle trasmissioni della Fifa World Cup.

Più in generale, Fox ha chiuso il trimestre con ricavi che si sono attestati a 7,94 miliardi di dollari e con un utile netto di 920 milioni di dollari, contro i 476 milioni di un anno fa.

Fox ha precisato di restare impegnata nella sua offerta per l’acquisto delle azioni Sky non ancora in suo possesso. Per la pay tv europea è impegnata in una battaglia con Comcast.

Lachlan Murdoch, il figlio maggiore di Rupert, sarà ceo della ‘Nuova Fox’, nel caso in cui il deal con Disney dovesse andare in porto senza problemi. Sarà, inoltre, presidente insieme al padre.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Stati generali dell’editoria: al via la consultazione online, contributi entro il 13 maggio

Stati generali dell’editoria: al via la consultazione online, contributi entro il 13 maggio

Google, gli utenti europei Android potranno scegliere motore di ricerca e browser su smartphone e tablet

Google, gli utenti europei Android potranno scegliere motore di ricerca e browser su smartphone e tablet

Stampa e regime ricorda Massimo Bordin. E sul sito di Radio Radicale l’intervento sul perché il finanziamento pubblico all’emittente

Stampa e regime ricorda Massimo Bordin. E sul sito di Radio Radicale l’intervento sul perché il finanziamento pubblico all’emittente