Il surf è sport nazionale in California (vale 6 miliardi di dollari)

Il surf diventa sport nazionale della California. La disciplina che ha sempre incarnato lo spirito dello Stato più sportivo degli Usa, dalle canzoni dei Beach Boys ai tanti film di Hollywood, ora ha trovato ufficiale riconoscimento in una legge firmata dal governatore Jerry Brown.

(Foto Ansa – EPA/KENNETH MORRIS / HANDOUT)

“Nessuno sport puo’ rappresentare meglio il sogno californiano che e’ la continua ricerca di opportunità di vivere in armonia con la natura”, ha commentato il promotore della legge, il deputato democratico Al Muratsuchi, appassionato surfista, ricordando che le tavole che cavalcano le onde generano per la California 6 miliardi di dollari l’anno calcolando anche l’indotto. Insomma, ora c’è anche una legge a ‘benedire’ i surfisti di tutte le età che ogni giorno si riversano sui 1.770 chilometri tra San Diego e il confine con l’Oregon. Si stima che in California siano più di un milione i praticanti assidui della tavola, un terzo di tutti quelli americani. (AGI)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Il Palalido di Milano riapre i battenti e diventa Allianz Cloud

Il Palalido di Milano riapre i battenti e diventa Allianz Cloud

Nuovo quartier generale per l’Inter. 5 piani nel ‘The Corner’ di Porta Nuova

Nuovo quartier generale per l’Inter. 5 piani nel ‘The Corner’ di Porta Nuova

Allianz è il nuovo title sponsor della Powervolley Milano

Allianz è il nuovo title sponsor della Powervolley Milano