Facebook pensa a un’etichetta per segnalare cosa hanno tra loro in comune gli utenti

Facebook si prepara a farci sapere cosa condividiamo con gli altri utenti con ‘Things in common’, una specie di etichetta che segnalerà i punti di contatto con altre persone. “Conoscere le cose in comune che si condividono aiuta le persone a connettersi”, ha detto una portavoce di Facebook al sito Cnet. “Stiamo testando l’aggiunta di un’etichetta che apparirà sopra i commenti delle persone con cui non si è amici ma con cui si può avere qualcosa in comune”.

Mark Zuckerberg (Foto Ansa-EPA/ETIENNE LAURENT

Nel caso in cui ci si imbatta in un utente che non è tra gli amici, dunque, una scritta mostrerà se si è frequentata la stessa scuola o se si lavora nella stessa azienda, oppure se si vive nella stessa città o se si è iscritti allo stesso gruppo sul social.

Al momento la funzione è in fase di test negli Usa, ma per evitare polemiche sulla privacy, Facebook ha già  precisato che nell’etichetta saranno mostrate solo le informazioni che gli utenti condividono pubblicamente.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Mondadori, siglato accordo per la cessione di Mondadori France a Reworld Media

Mondadori, siglato accordo per la cessione di Mondadori France a Reworld Media

Turchia: all’ufficio per la Comunicazione di Erdogan il controllo dell’agenzia di stampa Anadolu

Turchia: all’ufficio per la Comunicazione di Erdogan il controllo dell’agenzia di stampa Anadolu

Zuckerberg nel mirino delle autorità Usa: rischio sanzioni per ripetute violazioni della privacy

Zuckerberg nel mirino delle autorità Usa: rischio sanzioni per ripetute violazioni della privacy