Gp d’Italia, Sticchi Damiani: faremo il possibile per restare a Monza dopo il 2019. Ripensare il contratto con Liberty Media

“Credo che una vittoria della Ferrari a Monza sarebbe il modo migliore di onorare la memoria di Sergio Marchionne, insieme a tutta la scuderia”. Ad affermarlo Angelo Sticchi Damiani, presidenre dell’Aci, intervenendo alla conferenza stampa di presentazione dell’89esima edizione del Gp d’Italia di Formula 1,in programma il prossimo week end sul circuito di Monza.

Nel corso dell’incontro, Sticchi Damiani ha affrontato il tema del rinnovo dell’accordo per la gara sulla pista brianzola, sottolineando come dal suo punto di vista sia necessario “ripensare il contratto con Liberty Media”, società proprietaria della Formula 1. “I Gp di Germania e di Silverstone sono in difficoltà e faticano ad andare avanti”, ha spiegato. “Noi dobbiamo guardarci negli occhi, faremo tutto il possibile per proseguire oltre il 2019, anche per programmare gli investimenti nel più antico Autodromo del Mondo, che nel 2022 compirà 100 anni”.

Angelo Sticchi Damiani (Foto Ansa GIUSEPPE LAMI)

Per il presidente Aci è fondamentale “l’appoggio delle autorità” nella trattativa. “Noi possiamo contare su Governo, Regione Lombardia e Comune. Poi c’è un interlocutore che segue il proprio business. Non sarà facile rinnovare il contratto ma ci proveremo”. “Non vogliamo che l’esborso di denaro per organizzare il Gran Premio sia una tassa, ma un investimento”, ha aggiunto. “Per questo crediamo molto negli eventi per rendere la Formula 1 ancora più popolare”. E proprio in questo contesto, una Ferrari arriverà a Venezia, restando in mostra sul Canal Grande di fronte al Casinò fino a domenica, mentre a Milano, in Darsena, ci sarà una parata di piloti e vetture. L’anno prossimo Sticchi Damiani vorrebbe organizzare qualche evento in Piemonte “perché Torino è la città delle auto”, mentre nel 2020, qualora si trovasse la quadra sul rinnovo del Gran Premio, al presidente dell’Aci “piacerebbe andare in Emilia, nella motor valley”.

“Il Gp di Monza è un simbolo vincente dell’Italia e della Lombardia e non possiamo permetterci di perdere questa grande manifestazione”, ha fatto eco il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana. “La Regione, ha ricordato l’esponente leghista, per ora ha destinato 15 milioni, e continuerà a fare tutto il possibile per difendere il Gran Premio di’Italia a Monza”. “Il valore del simbolo è più importante di quello del portafoglio”, ha concluso.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Ogni giorno venduti più di 2 milioni di quotidiani in Italia e 200 mila copie digitali acquistate. I dati di Ediland Meeting 2019

Ogni giorno venduti più di 2 milioni di quotidiani in Italia e 200 mila copie digitali acquistate. I dati di Ediland Meeting 2019

Azzurre boom. Per il match con il Brasile oltre 7,3 milioni totali di spettatori e share del 32,6%

Azzurre boom. Per il match con il Brasile oltre 7,3 milioni totali di spettatori e share del 32,6%

Stati generali editoria, stampa locale presidio connessione sociale. Corecom, ampliare competenze e più spazio scelta vertici Agcom

Stati generali editoria, stampa locale presidio connessione sociale. Corecom, ampliare competenze e più spazio scelta vertici Agcom