Trump minaccia Google e Facebook: stiano attenti, la gente si lamenta

Donald Trump attacca ancora i giganti del web. “Credo che Google si sia davvero approfittato di molte persone”, ha detto il presidente degli Stati Uniti dallo Studio Ovale della Casa Bianca, “e credo che questa sia una cosa molto grave”. Secondo Trump Google, Twitter e Facebook “farebbero meglio a stare attenti, perché non possono fare ciò che fanno alla gente”.

Donald Trump nella Sala Ovale (Foto Ansa – EPA/SHAWN THEW

“Abbiamo letteralmente migliaia e migliaia di lamentele che ci arrivano,” ha fatto sapere il presidente, “quindi credo che Google, Twitter e Facebook stiano davvero in acque pericolose e devono stare attenti”.

L’attacco è il secondo nel giro di due giorni dopo l’accusa via Twitter a Google di essere “truccato”, affermando che i risultati delle ricerche con le parole “Trump News” mostrano “solo” “fake news” di media che il presidente ha già criticato apertamente altre volte, come nel caso della Cnn. In questo modo, ha spiegato, “quasi tutte le storie e le notizie sono cattive”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Debutta il nuovo sito del Sole 24 Ore. Cerbone: punto di partenza dell’evoluzione digitale del Gruppo

Debutta il nuovo sito del Sole 24 Ore. Cerbone: punto di partenza dell’evoluzione digitale del Gruppo

Stretta di Whatsapp sui messaggi automatizzati: da dicembre a rischio stop anche le newsletter dagli editori

Stretta di Whatsapp sui messaggi automatizzati: da dicembre a rischio stop anche le newsletter dagli editori

A Publicis la gara creativa per Mulino Bianco. I biscotti di Barilla per i leoni di Bertelli

A Publicis la gara creativa per Mulino Bianco. I biscotti di Barilla per i leoni di Bertelli