Settore fieristico, trend positivo per il secondo trimestre

Trend favorevole per espositori, visitatori e superficie occupata delle esposizioni e fiere italiane. È quanto emerge dalla trentasettesima rilevazione trimestrale sulle tendenza del settore fieristico, condotta dall’Osservatorio congiunturale di Aefi – Associazione Esposizioni e Fiere Italiane – per il secondo trimestre del 2018, aprile- giugno.

I numeri – ottenuti tramite i saldi definiti in base alle risposte dei 27 associati che hanno preso parte all’analisi – mostrano una tendenza favorevole, e i saldi positivi, seppur più contenuti sia rispetto al primo trimestre del 2018, sia allo stesso periodo del 2017, sono riconducibili soprattutto alla componente estera, specialmente di area Ue. Buono anche il saldo relativo all’andamento del fatturato.

Per quanto riguarda l’andamento legato al numero delle manifestazioni emerge una stabilità rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso per il 59,28% dei quartieri coinvolti nell’indagine, con una lieve flessione di quelli che hanno invece registrato un aumento.

Il numero degli espositori cresce, seppur con valori più contenuti, registrando un saldo del +11%. Il 37% degli associati che hanno partecipato all’analisi ha segnato un aumento, il 37,06% una situazione di stazionarietà e solo il 25,91% ha segnalato una contrazione.

Se si considera invece la provenienza degli espositori coinvolti, emerge un incremento degli europei, portando il saldo a +15%, e degli italiani, arrivando a +11%. Più statito il numero degli espositori extra Ue, che fanno registrare un saldo di +4%.

Numero Espositori Complessivi (andamento trimestre aprile-giugno 2018 rispetto al trimestre aprile-giugno 2017)

Rimane complessivamente invariata anche la superficie occupata, per il 37,06% dei partecipanti, ed è in aumento per il 33,32%. Il saldo positivo è invece dovuto agli espositori esteri (+4%), e in particolare europei, facendo registrare un saldo del +7%.

Considerando poi il numero dei visitatori, il flusso è stazionario per il 38,46% degli intervistati per l’indagine, con la medesima percentuale di quelli che hanno registrato una crescita e una contrazione (30,77%).

L’andamento del fatturato è poi significativo, registrando una crescita per il 37,02% dei quartieri che hanno partecipato all’analisi e una contrazione per il 18,51%, con un saldo positivo che si attesta al +19%.

Fatturato trimestrale complessivo (andamento trimestre aprile-giugo 2018 rispetto al trimestre aprile-giugno 2017)

Dall’andamento della prima parte del 2018 la maggior parte degli associati coinvolti nell’indagine ha delle aspettative positive per il terzo trimestre dell’anno: si prevedono infatti saldi favorevoli sia per il numero delle manifestazioni, degli espositori e per la superficie occupata. Le previsioni sul numero dei visitatori invece riflettono, con il loro minor ottimismo, l’incertezza del quadro economico globale.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Soro su criptovaluta di Facebook: con la moneta i big del web diventano stati-padroni. Serve evitare la nascita di monarchie digitali

Soro su criptovaluta di Facebook: con la moneta i big del web diventano stati-padroni. Serve evitare la nascita di monarchie digitali

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 giugno

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 giugno

Accordo tra Wylab e Havas Media nel segno della tecnologia applicata al calcio e fan experience

Accordo tra Wylab e Havas Media nel segno della tecnologia applicata al calcio e fan experience