Domina Shaun Murphy. In Onda (con Bersani) batte Palombelli. E Timperi supera D’Urso

La Rai senza pace e senza presidente vince facile su Mediaset, anche nella fascia ostica del pomeriggio. Ieri poco da dire sulla solita vittoria di ‘The Good Doctor’ in prima serata. Il telefilm fenomeno dell’estate si è confermato a quota 4,2 milioni su Rai1, con lo share in lieve calo (19,7%).

Ha fatto flop, invece, la prima tv su Canale 5.

‘Che vuoi che sia’, la commedia con Anna Foglietta ed Edoardo Leo, ha avuto solo 1,730 milioni di spettatori e il 9,2%.

Così il film capace di fare il miglior risultato relativo è stato ‘McFarland Usa’, a 1,4 milioni e il 7% su Rai3 con una storia di sport e di riscatto con Kevin Costner protagonista.

Ha fatto bene, subito dietro, la replica di ‘Indietro Tutta 30 e lode’, a 1,3 milioni e il 7,4% su Rai2, posizionatasi quindi davanti al telefilm su Italia1 (‘Chicago P.D.’ a 1,252 milioni di spettatori e il 6,74%). Più staccati sono arrivati la seconda parte di ‘In Onda’ su La7 (851mila e 4% con Alain Friedman, Giulio Sapelli, Massimiliano Fedriga tra gli ospiti) ed il film di Rete 4 con George Clooney (‘La tempesta perfetta’ a 792mila e 4,3%). In seconda serata, trainato dai due episodi del telefilm ‘fenomeno’, ha vinto il titolo drammatico dell’ammiraglia pubblica (‘Destini incrociati’, 1,2 milioni di spettatori e 12,45% di share).

 

Più interessanti i risultati di altre due sfide chiave.

Al pomeriggio si è confermato in vantaggio il programma contenitore di Rai1 con Tiberio Timperi e Francesca Fialdini alla conduzione. ‘La vita in diretta’ ha riscosso 1,444 milioni di spettatori e il 16,72% tra le 16.33 e le 18.41.

Barbara D’Urso con ‘Pomeriggio Cinque’ si è attestata a 1,274 milioni e il 15,3% tra le 17.16 e le 17.56, e poi 1,388 milioni di spettatori e il 15,6% tra le 18.00 e le 18.38.

Inatteso ‘effetto Bersani’ e sorpasso nella sfida dei talk in access prime time. In questa fase della competizione ha vinto nettamente La7. La prima parte della versione large di ‘In Onda’, con Luca Telese e David Parenzo alla conduzione e Pierluigi Bersani ospite chiave, ha raccolto ben 1,433milioni di spettatori e il 6,67% di share.

A ‘Stasera Italia’, Barbara Palombelli – che aveva vinto all’esordio puntando su Matteo Renzi – ha schierato Vittorio Feltri, Giuliano Cazzola, Massimo Garavaglia e Fausto Bertinotti conquistando 1,171 milioni di spettatori e il 5,64% di share nella prima parte e poi 1,231 milioni di spettatori e il 5,67% di share nella seconda parte.

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Editoria, il sottosegretario Moles: nessuno deve essere lasciato indietro; spero di poter fare tutto ciò che è necessario fare

Editoria, il sottosegretario Moles: nessuno deve essere lasciato indietro; spero di poter fare tutto ciò che è necessario fare

L’editoria ha perso 600 milioni di euro. Fieg: in Recovery Plan serve progetto specifico per innovazione digitale

L’editoria ha perso 600 milioni di euro. Fieg: in Recovery Plan serve progetto specifico per innovazione digitale

Audioutdoor lancia il progetto ‘Pubblicità per la città’. Ogni euro investito sui mezzi in mobilità, metà va a beneficio diretto dei cittadini

Audioutdoor lancia il progetto ‘Pubblicità per la città’. Ogni euro investito sui mezzi in mobilità, metà va a beneficio diretto dei cittadini