Usigrai: se l’ad Rai Salini chiede una deroga è presa d’atto dello stallo

“Se confermata, la notizia della deroga chiesta dall’amministratore delegato Fabrizio Salini al ministero per lo Sviluppo economico sarebbe la presa d’atto di uno stallo che impedisce alla Rai di operare”. E’ quanto sottolinea in una nota l’esecutivo dell’Usigrai.

“Esattamente come l’Usigrai ha denunciato nei giorni scorsi in una lettera all’ad, al cda e alla Commissione di Vigilanza, per lanciare l’allarme sulla violazione da parte dell’azienda di alcuni obblighi del Contratto di servizio, tra i quali il piano per il precariato”.

Vittorio di Trapani, segretario dell’Usigrai (Foto: Ansa/Fabio Campana)

“Ci aspettiamo una urgente presa di posizione della commissione di Vigilanza – ha concluso il sindacato dei giornalisti di Viale Mazzini – che su quel Contratto di servizio ha espresso un formale parere”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

L’offerta Discovery+ integrata in TimVision. Oltre all’intrattenimento tanto sport grazie ai contenuti Eurosport

L’offerta Discovery+ integrata in TimVision. Oltre all’intrattenimento tanto sport grazie ai contenuti Eurosport

Mediaset deposita in Consiglio di Stato l’appello su Vivendi dopo la sentenza del Tar che scongela il 20% del Biscione in mano francesi

Mediaset deposita in Consiglio di Stato l’appello su Vivendi dopo la sentenza del Tar che scongela il 20% del Biscione in mano francesi

Il Festival di Sanremo sarà in sicurezza e si atterrà al Dpcm. Coletta (Rai1): Al pubblico dobbiamo evasione e intrattenimento, lo facciamo per questo

Il Festival di Sanremo sarà in sicurezza e si atterrà al Dpcm. Coletta (Rai1): Al pubblico dobbiamo evasione e intrattenimento, lo facciamo per questo