Mediaset acquisisce anche Radio MonteCarlo. Ps Berlusconi: continuiamo a investire. Fnsi e Alg chiedono un incontro

Mediaset, attraverso la controllata RadioMediaset, dopo aver acquisto da Alberto Hazan nel 2016 il gruppo Finelco con Radio 105 e Virgin, dallo stesso editore è entrata in possesso anche di Radio MonteCarlo assicurandosi il 100% di Rmc Italia Spa. Lo annuncia una nota della holding di Cologno nella quale Rmc – di cui Mediamond, concessionaria Mediaset, gestiva già la raccolta pubblicitaria – viene definita una “radio d’élite, con un posizionamento unico, ascoltata da un target di alto profilo, colto, adulto e dotato di un’elevata capacità di spesa”.

Pier Silvio Berlusconi (foto uff stampa Mediaset)

Pier Silvio Berlusconi (foto uff stampa Mediaset)

L’acquisizione, si rileva, “non modifica il perimetro economico già autorizzato dall’Antitrust”, ed è “complementare con l’offerta di RadioMediaset e permetterà il rafforzamento della leadership editoriale e commerciale del gruppo a livello nazionale”.

Pier Silvio Berlusconi, amministratore delegato Mediaset, commentando l’operazione, ha rilevato come Mediaset continui con gli investimenti “nella nuova avventura radiofonica”. “Partendo da zero, in poco più di tre anni abbiamo costituito il primo gruppo nazionale, RadioMediaset.”. Gruppo che è editore delle emittenti  105, Virgin, 101, Subasio e adesso anche Rmc.

“Oggi siamo orgogliosi dell’arrivo di Radio MonteCarlo, non solo un brand iconico del panorama radiofonico, ma anche l’unica emittente di carattere internazionale, diffusa in lingua italiana anche nel Principato di Monaco”, ha concluso in manager, ringraziando il fondatore della radio Alberto Hazan “che continua a collaborare con noi all’ulteriore sviluppo della storica emittente”.

Fnsi e Alg hanno chiesto a Mediaset un incontro per “difendere ruolo informativo e valorizzare professionalità”

“Dopo mesi di incertezze ieri è stato ufficializzato il passaggio del 100% del pacchetto azionario di RMC Italia Spa – che edita Radio MonteCarlo – al gruppo Mediaset. Fnsi e Alg chiederanno nei prossimi giorni un incontro con la nuova proprietà affinché vengano valorizzate tutte le professionalità dei giornalisti di Radio MonteCarlo”. Lo si legge in una nota congiunta Fnsi-Alg nell’ottica della “difesa e dalla valorizzazione del suo ruolo informativo e dalla difesa dei posti di lavoro” già espresse nei mesi scorsi. “L’ufficializzazione – si legge in una nota congiunta Fnsi – Alg – è avvenuta senza che la vecchia proprietà ne abbia dato preventivo annuncio al sindacato, malgrado la Federazione Nazionale della Stampa e l’Associazione Lombarda dei Giornalisti avessero chiesto a inizio estate un incontro per parlare degli scenari e delle prospettive. Al gruppo guidato da Piersilvio Berlusconi ora il compito di sviluppare e investire nella Radio: un’emittente storica e universalmente conosciuta grazie anche alla redazione che da anni ne cura l’informazione”.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Mondadori, siglato accordo per la cessione di Mondadori France a Reworld Media

Mondadori, siglato accordo per la cessione di Mondadori France a Reworld Media

Turchia: all’ufficio per la Comunicazione di Erdogan il controllo dell’agenzia di stampa Anadolu

Turchia: all’ufficio per la Comunicazione di Erdogan il controllo dell’agenzia di stampa Anadolu

Zuckerberg nel mirino delle autorità Usa: rischio sanzioni per ripetute violazioni della privacy

Zuckerberg nel mirino delle autorità Usa: rischio sanzioni per ripetute violazioni della privacy