Netflix lancia la stagione finale di House of Cards. E svela la fine di Frank Underwood

“Ti dico una cosa Francis, quando mi seppelliranno non sarà nel mio giardino”. Una frase sibillina per svelare come sarà la sesta e ultima stagione di House of Cards, in onda il 2 novembre su Netflix. Quella senza Kevin Spacey nel ruolo di Frank Undewood.

Nel teaser di Netflix si vede Claire Underwood, interpretata da Robin Wright, in un cimitero e dalle sue parola lascia chiaramente intendere che sarà presidente degli Stati Uniti.

“Quando verranno al mio funerale – continua – dovranno mettersi in fila”. Poi la telecamera si sposta verso una semplice lapide con il nome ‘Francis J. Underwood’ che dimostra come all’ex presidente, con la reputazione danneggiata, non è stata corrisposta una sepoltura da commander in chief.

Spacey è stato protagonista di House of Cards sin dalla prima stagione nel 2013, ma il suo personaggio è stato tagliato fuori l’anno scorso, in seguito alle accuse di molestie sessuali ai danni di un minorenne. Al momento del licenziamento la serie era già stata scritta quindi Netflix è stata costretta a fermare la produzione e a riscrivere un copione senza Frank Underwood.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Rai, la riforma torna al centro della politica. Il sottosegretario Martella: è il momento di affrontare il tema

Rai, la riforma torna al centro della politica. Il sottosegretario Martella: è il momento di affrontare il tema

Giletti: domenica al via ‘Non è l’Arena’. Nel futuro non escludo la politica; sono finito sotto scorta, ma ringrazio Cairo

Giletti: domenica al via ‘Non è l’Arena’. Nel futuro non escludo la politica; sono finito sotto scorta, ma ringrazio Cairo

Atlantia avvia il processo di dismissione della partecipazione in Autostrade

Atlantia avvia il processo di dismissione della partecipazione in Autostrade