MotoGp a Misano per altri tre anni. Rinnovato l’accordo con Dorna

Per altri tre anni Misano ospiterà una tappa della MotoGP. L’accordo è stato ufficializzato oggi nella Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea della Repubblica di San Marino, dopo l’incontro tra i vertici Dorna e i promotori dell’evento sportivo, che dal 2007 si tiene consecutivamente sul circuito.

“Abbiamo siglato un nuovo accordo che è il risultato di un lavoro comune e fruttuoso che coincide con la volontà di Dorna di legarsi ad un territorio che offre al motomondiale una profonda cultura del motorsport e la riconosciuta capacità organizzativa”, è stato il commento dei promotori del gran premio, che hanno sottolineato anche l’impatto dell’evento sull’economia della zona.
“La prospettiva triennale consentirà a tutti noi e all’industria turistica di alimentare con nuova energia lo sviluppo ad ogni livello di un evento che genera un alto numero di presenze nel calendario sportivo della MotoGP, oltre a un indotto economico che moltiplica per sette ogni euro investito nell’organizzazione, fino ad arrivare in questa edizione a 65 milioni di euro”.

 

Gli organizzatori hanno ricordato anche gli investimenti che il Misano World Circuit sta producendo, sia a livello infrastrutturale che in chiave sportiva, con l’avvio di un centro federale per i giovani talenti.

Ufficializzata anche la data 2019. Il prossimo anno il Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini – che il ceo Dorna Carmelo Ezpeleta oggi ha definito “una tappa fondamentale del campionato” – si svolgerà da venerdì 13 a domenica 15 settembre.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Nuova licensing partnership tra Milan e Repx

Nuova licensing partnership tra Milan e Repx

Discovery rinnova i diritti del Roland Garros fino al 2026. Il torneo trasmesso sui canali e servizi ott del gruppo

Discovery rinnova i diritti del Roland Garros fino al 2026. Il torneo trasmesso sui canali e servizi ott del gruppo

Uefa si ferma. Stop al procedimento contro Juve, Barcellona e Real

Uefa si ferma. Stop al procedimento contro Juve, Barcellona e Real