Ultimo giorno per inviare CV a Enrico Mentana ed essere tra i 200 preselezionati per il suo nuovo giornale online

Dopo aver annunciato  di aver fondato la Giornale Online Srl, società editrice del suo nuovo progetto, Enrico Mentana ieri su Facebook ha spiegato perchè la scelta di una Società a responsabilità limitata. Perchè, scrive è una formula societaria che “che vincola a reinvestire nel giornale ogni eventuale utile. Insomma, la formula societaria più adatta per esaudire l’impegno del give back, di restituire un po’ della fortuna che ho avuto nella mia carriera per permettere quello che forse anche a causa del nostro permanere al lavoro (oltre che per la crisi dei giornali)”.

Il noto giornalista ha anche fatto sapere che oggi, 10 settembre,  è l’ultimo giorno in cui gli aspiranti (giovani) giornalisti possono inviare il loro curriculum specificando che a questo primo step di selezione passeranno circa 200 candidati. “Penso di arrivare a un paio di centinaia di preselezionati e poi di vedere direttamente queste persone per scegliere chi potrà far parte subito della redazione (non voglio fare una sorta di XFactor del giornalismo, beninteso, niiente spettacolarità ma incontri diretti)”

L’indirizzo email a cui inviare le candidature è selezione.giornale@gmail.com ma attenzione, scrive Mentana, “a parità di valore sceglierò i più giovani, ma non voglio che nessuno pensi che un Ronaldo è restato fuori per limiti di età – garantisce Mentana – Ma dev’essere un Ronaldo – sottolinea – se no saranno tutti under 33 (l’età di Cr7)”.

Intanto una persona è già stata arruolata. E’ David Puente, che mentana descrive come ” apprezzatissimo debunker che si occuperà anche e soprattutto di questo”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Copyright, Agcom: per tutela efficace serve maggiore consapevolezza utenti e coinvolgimento intermediari

Copyright, Agcom: per tutela efficace serve maggiore consapevolezza utenti e coinvolgimento intermediari

Nel 2018 il 52% delle mail inviate nel mondo sono spam. La Cina il paese dal quale provengono più messaggi indesiderati

Nel 2018 il 52% delle mail inviate nel mondo sono spam. La Cina il paese dal quale provengono più messaggi indesiderati

Radio Radicale, Agcom al Governo: urgente prorogare la convenzione; assicurare continuità del servizio

Radio Radicale, Agcom al Governo: urgente prorogare la convenzione; assicurare continuità del servizio