Proietti batte la Spagna. Buon rientro di Berlinguer e Vespa

Serata tv dell’11 settembre ‘segnata’ dalla politica (con Luigi Di Maio, Nicola Zingaretti e Matteo Salvini on air tra la prima e la seconda serata) e caratterizzata in prime time dal ritorno su Rai1 di una fiction forte con Gigi Proietti mattatore.

Al battesimo della terza stagione, ‘Un pallottola nel cuore’ ha vinto facilmente (4,3 milioni e 20,83%), ma senza fare un risultato esaltante.

Si è difesa dignitosamente Canale 5, che continua ad insistere sulla Nations League. ‘Spagna-Croazia’, terminata con la vittoria per sei a zero degli iberici, ha complessivamente ottenuto 2,183 milioni di spettatori e il 9,8% di share; un bilancio che però è il frutto di un buon risultato del primo tempo (a 2,566 milioni e 11,35%) ed un modesto seguito nel secondo (a 1,8 milioni e 8,23%), quando le sorti della gara erano già ampiamente decise e su Rai3, invece – arrivata terza in graduatoria – era iniziata la fase politicamente più calda di ‘#Cartabianca’.

Ieri Bianca Berlinguer, senza la concorrenza diretta di Giovanni Floris, ha esordito con ben 1,4 milioni di spettatori e il 7,4%, ospitando Luigi Di Maio e Nicola Zingaretti. Su La7 ha fatto comunque una buona prestazione Andrea Purgatori, a 929mila spettatori e 4,1% di share con ‘Atlantide-11/09 Una mattina di settembre’. Berlinguer ha regolato facilmente il film in prima tv su Rai 2 (‘Avenger – Age of Ultron’, a 1,265 milioni di spettatori e il 6,6%), il telefilm di Italia 1 (‘Chicago P.D. ‘1,122 milioni e 7,1%) e la pellicola rosa di Rete 4 (‘Larry Crown- Un amore all’improvviso’ a 904mila e 4,5%).

In access prime time è stata netta la vittoria di ‘Techetechete’ (4,935 milioni e 21,9% di share), mentre in tema talk politici, c’è stata la risposta di Lilli Gruber a Barbara Palombelli.

Su La7 ‘Otto e mezzo’, azzeccando alla perfezione la lista degli ospiti (con Marco Travaglio e Gianrico Carofliglio a raccogliere tutto l’arco del pubblico gruberiano) ha riscosso 1,564 milioni di spettatori e il 7,1%.

Su Rete 4 ‘Stasera Italia’, puntando su Carlo Calenda (ma avendo Palombelli anche l’apporto di Vittorio Feltri, Pietrangelo Buttafuoco e Marcello Sorgi) si è fermata a 1,060milioni di spettatori e il 4,8%.

La Gruber stavolta ha battuto anche Enrico Lucci, a 1,335 milioni e il 5,85% di share su Rai2 con ‘Realiti Sciò’ raccontando di Lele Mora e della Sardegna.

In seconda serata ha avuto vita facile Bruno Vespa, anche lui al rientro come la Berlinguer. Ospitando Matteo Salvini e avendo in collegamento Luciano Fontana, ‘Porta a porta’ ha conseguito 1,563 milioni di spettatori e il 17,28%.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Open Fiber userà alcune torri Inwit per banda ultralarga

Mille euro a domanda, 20mila una cena. Ecco quanto costa intervistare Beppe Grillo

Presidenza Rai, il via libera della Vigilanza apre alla riproposizione di Foa