Apple svela le sue novità. Oltre all’iPhone, lo smartwatch con l’elettrocardiogramma a portata di polso

2Apple alza il sipario sui suoi nuovi gioielli. Nuovi iPhone, ma soprattutto la serie 4 dei suoi Watch. Con uno schermo più grande del 30% rispetto alle versioni precedenti, perfezionamenti nell’hardware e nel software, tra le novità dello smartwatch di Cupertino c’è anche un cardiofrequenzimetro in grado di effettuare un elettrocardiogramma. Una novità che ha le potenzialità di rivoluzionare parte dell’industria sanitaria, rendendola più a misura dei consumatori, ma senza rinunciare alla privacy.

Tim Cook (Foto Ansa – EPA/ROBIN VAN LONKHUIJSEN)

“Siamo entusiasti di aver reso l’Apple Watch uno strumento essenziale nella vita delle persone. Ora diventerà anche un prezioso alleato per la nostra salute”, ha rilanciato il ceo Tim Cook. Apple ne presenta tre, ma a Wall Street non basta: i dispositivi non sembrano avere le caratteristiche innovative attese.

Per quanto riguarda gli iPhone, Apple ha proposto XS MAX da 6,5 pollici, la versione XS da 5,8 pollici o il più economico XR con schermo da 6,1 pollici. Il prodotto sarà disponibili dal 21 settembre, anche in Italia, e i pre-ordini potranno essere effettuati dal 14 settembre.
E’ “il più avanzato iPhone che abbiamo mai creato” ha spiegato Cook riferendosi agli XS, dotati di un riconoscimento facciale più veloce. Fra le opzioni a disposizione anche quella con una memoria di 512GB. L’iPhone XS ha la ‘dual Sim’ con tecnologia E-SIM, e una batteria con una vita più lunga.
A completare la serie c’e’ l’iPhone XR, disponibile in vari colori a partire da 749 dollari (in Italia da 889 euro), decisamente meno dei 999 dollari di partenza dell’XS e dei 1.099 dell’XS Max.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Copyright, appello dal vicepresidente Ue Ansip: sostegno alla riforma. Testo diverso da quello di luglio: non è macchina da censura

Copyright, appello dal vicepresidente Ue Ansip: sostegno alla riforma. Testo diverso da quello di luglio: non è macchina da censura

Rai: all’esame del Cda la riorganizzazione della Corporate e la nuova direzione generale

Rai: all’esame del Cda la riorganizzazione della Corporate e la nuova direzione generale

GroupM presenta l’hub Digital e l’approccio consulenziale di un centro media moderno. Beduschi: dal digitale il 35% dei ricavi

GroupM presenta l’hub Digital e l’approccio consulenziale di un centro media moderno. Beduschi: dal digitale il 35% dei ricavi