Dati più smart: PHD crea Engine per Volkswagen

L’idea è quella di valorizzare l’enorme mole di dati anonimi generati dai consumatori che cercano on line informazioni sulle auto. Nasce sulla scorta di questa intuizione e su iniziativa di PHD, agenzia media di Omnicom Media Group, la nuova realtà Engine, una unit specializzata, progettata per il marchio automobilistico Volkswagen, di cui Omnicom detiene il budget media dopo la storica gara vinta con l’incumbent di lungo corso Mediacom.

La struttura sarà operativa già nell’ultimo trimestre del 2018 e avrà il compito di offrire contenuti rilevanti agli utenti durante il loro customer journey digitale che li porterà all’acquisto dell’auto.

“Oggi, nell’iter che porta all’acquisto di un’auto, la ‘vendita’ è online mentre l’affare viene finalizzato in concessionaria. I consumatori cercano le auto online, generando così un’esplosione di dati che ci fornisce un’opportunità unica di offrire loro dei contenuti più pertinenti e coinvolgenti che rispondano ai loro bisogni in ogni fase del percorso di acquisto. Engine fornirà ai nostri team locali l’esperienza per massimizzare l’efficacia e l’efficienza dei dati a pagamento, portando le comunicazioni di marketing attraverso video online, display, search e social. In sostanza, ci consente di raggiungere rapidamente i risultati che abbiamo raggiunto in alcuni mercati”, ha commentato Oliver Maletz (nella foto), Global Head of Communications and Media VW-Brand.

“Questo è un grande passo avanti sia per PHD che per Volkswagen. Creando questi team unici localizzati con competenze tecniche, di analisi dei dati e creatività, PHD e Volkswagen possono sfruttare appieno i programmatic media e il panorama tecnologico per ottenere risultati migliori”, ha affermato Paul Hawkey, PHD Global Business Leader per Volkswagen.

Engine riunisce esperti delle agenzie di Omnicom Media Group – PHD, Annalect e Adylic – per supportare le technical operations, la costruzione delle audience, le creatività dinamiche e il reporting delle performance. Questi team – ospitati in quattro hub regionali – supporteranno le brand locali Volkswagen e i team programmatic di PHD che gestiranno le campagne locali. Hub e team locali saranno focalizzati nell’incrementare l’efficacia e l’efficienza economica di tutti i KPI legato ai comportamenti digitali dei consumatori. Dei test di Engine sono stati condotti da PHD in Italia, Francia e Spagna, evidenziando un aumento di efficacia ed efficienza del 30-300%.

Secondo le ricerche di Sophus, le visite alle concessionarie di automobili sono passate da 4,3 nel 2010 a solo 2 nel 2016. Differentemente, il pubblico moderno oggi fa il test drive dal divano: l’88% degli utenti fa ricerche online, il 58% sul proprio smartphone e il 58% guarda i video online prima di mettere piede in una concessionaria.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Copyright, pagina italiana di Wikipedia oscurata prima del voto. L’enciclopedia online: direttiva influirà su libertà di espressione

Copyright, pagina italiana di Wikipedia oscurata prima del voto. L’enciclopedia online: direttiva influirà su libertà di espressione

<strong> 24 marzo </strong>Ambra batte Fazio, The Good Doctor, calcio, Iene. Ok Giletti e Mentana lucano

24 marzo Ambra batte Fazio, The Good Doctor, calcio, Iene. Ok Giletti e Mentana lucano

Rai Way: Agrusti lascia la presidenza e il Cda per motivi personali

Rai Way: Agrusti lascia la presidenza e il Cda per motivi personali