Street Show Quattroruote, oltre 200mila presenze in Corso Buenos Aires

Corso Buenos Aires gremito di persone domenica 16 settembre per lo Street Show Quattroruote, il primo Salone a cielo aperto della città di Milano, che ha fatto registrare oltre 200.000 presenze.

Corso Buenos Aires gremito di persone per l’evento di Quattroruote

 

Come riportato nel comunicato stampa, la strada è stata affollata per tutta la durata della manifestazione: dodici ore no-stop – dalle nove di mattina alle nove di sera – con esposizioni, giochi e performance che hanno coinvolto il pubblico di ogni età. Manifestazione che è stata promossa da Quattroruote con il Patrocinio del Comune di Milano e Municipio 3, di Confcommercio e di Ascobaires.

“È la conferma di quanto la passione per l’automobile e per tutto il mondo della mobilità sia assolutamente viva e di come un evento simile, pensato per il pubblico, mancasse in città”. Così ha commentato Gian Luca Pellegrini, direttore di Quattroruote, a margine dell’evento.

Dall’area Sport&Luxury dove erano schierati esemplari iconici ed edizioni limitate, all’Area Heritage con tutti i modelli che hanno fatto la storia dell’auto, passando per il Motor District dove poter conoscere tutte le ultime novità del settore, fino all’ Area Kids, dove i più piccoli si sono intrattenuti con i mattoncini colorati della Lego o a bordo di minimoto e auto a pedali.

I numeri della manifestazione: 1.600 metri per 183 automobili, con oltre 40 aziende presenti di cui 21 case auto. Una panoramica sui motori, ma anche moto e veicoli commerciali, resa possibile grazie alla collaborazione di tutte le testate motoristiche di Editoriale Domus: Ruoteclassiche, TopGear, DueRuote, XOffroad e Tuttotrasporti.

Gettonate per selfie e scatti fotografici le automobili protagoniste delle corse internazionali, arrivate in città per l’occasione: tra queste, la Porsche 919 Hybrid, tre volte vincitrice – nel 2015, 2016 e 2017 – della 24 Ore di Le Mans , la Toyota TS 050 Hybrid, vincitrice della 24 Ore di Le Mans del 2018, l’Alfa Romeo Sauber di Formula 1 e infine l’Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio, che ha registrato il record per la sua categoria al Nurburgring. Grande entusiasmo nel gazebo Quattroruote anche per la Show Car Toro Rosso F1 e per il suo simulatore di guida, che ha attirato appassionati fin dal primo mattino. E ancora la Dallara Stradale, la Pagani Huayra Roadster e la Zonda F Coupè, la McLaren 720S e 570S.

Tra i brand che hanno aderito all’iniziativa vi sono i marchi iconici del settore, come Audi, Bmw, Ford, Jaguar, Land Rover, Jeep, Lexus, Mercedes, Mini, Mitsubishi Motors, Nissan, Seat, Renault, Toyota, Volvo, Volkswagen, Yamaha e altri, ma anche altri partner come a2a, Edison, Enel, Eni, Lego Italia, BrianzaLUG e Brickoni, Polistil Italia srl e Snam.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Bfc approva il bilancio consolidato 2018: crescono i ricavi (+56,4%) ed ebitda al +154%

Su Pop Economy Teen Parlamento, rubrica dedicata ai giovani parlamentari under 40

Le ricette de La Cucina Italiana su Amazon Alexa