Gazidis è il nuovo ad del Milan. Nomina formalizzata il 1° dicembre. Singer (Elliott): chief executive di grande talento

Il presidente esecutivo rossonero, Paolo Scaroni,  effettuerà il passaggio di consegne per le mansioni di amministratore  delegato a Gazidis il prossimo 1° dicembre 2018. In quella data,  Gazidis sarà formalmente l’amministratore delegato del club, con il  compito di guidarne le attività sui versanti sportivo, finanziario e  commerciale.

Secondo quanto riporta Adnkronos,  Gazidis  in rossonero guadagnera’ oltre un milione di euro in piu’ con uno stipendio che si attesterà sui 4 milioni all’anno.

Dopo aver giocato un ruolo chiave nella creazione della Major league  soccer statunitense, Gazidis nel 2009 è diventato amministratore delegato dell’Arsenal. Sotto la sua guida, il club londinese ha vinto
tre FA Cup e ottenuto la qualificazione alla Champions League per otto anni consecutivi. “Gazidis ha avviato svariati progetti mirati alla  crescita del club, rendendo l’Arsenal un’azienda profittevole, quotata
in borsa, che ha raddoppiato negli anni il proprio fatturato fino a raggiungere oltre 400 milioni di sterline, con uno staff di circa 600 dipendenti. Il club inglese oggi ha oltre 85 milioni di fans sulle sue piattaforme digitali”, evidenzia il Milan nel comunicato.

Gazidis è inoltre presente in diversi organi direttivi del calcio  europeo, quali il consiglio direttivo dell’Associazione europea dei  club (Eca), il gruppo di lavoro per i rapporti con le istituzioni
dell’Eca (presidente), il panel affari statutari Eca (presidente), il  Professional game board (presidente), il Football stakeholders  committee della Fifa, il comitato esecutivo della Uefa e l’Fa Council.

Paolo Scaroni, Presidente Esecutivo di AC Milan, ha dichiarato: “A nome del consiglio di amministrazione del Club e di tutti i tifosi, do il benvenuto a Ivan Gazidis. Sin dall’avvio del nostro progetto di rifondazione del Club, la ricerca dell’amministratore delegato è stato una priorità su cui abbiamo operato con attenzione per arrivare alla migliore scelta possibile. Ivan Gazidis porterà al Milan uno straordinario contributo di competenza ed esperienza nell’industria del calcio. Ha avuto un ruolo importante nello sviluppo del calcio professionistico negli USA e ha portato l’Arsenal ai vertici del calcio europeo. Siamo certi che realizzerà questa crescita virtuosa anche al Milan. Disponiamo ora degli elementi fondamentali per tornare al successo, per il quale sappiamo ci vuole tempo, impegno e perseveranza.”

Nell’accettare il ruolo di CEO del Milan, Ivan Gazidis ha detto: “Sono entusiasta di accettare questa nuova sfida e farò tutto ciò che è nelle mie possibilità per riportare il Milan al top. Ho l’opportunità di iniziare contando su un gruppo di giocatori di talento, su colleghi che lavorano con il massimo impegno e sulla forte leadership sportiva di Leonardo, Maldini e Gattuso. Sono grato al Presidente Paolo Scaroni, al Consiglio di Amministrazione del Club e alla proprietà per la fiducia che ripongono in me.”

Paul Singer, Fondatore, Co-CEO e Co-CIO di Elliott Management Corporation ha detto: “Nei mesi scorsi, Paolo Scaroni, il Consiglio di Amministrazione e un management team rinvigorito hanno portato nuove motivazioni al Milan. L’annuncio di oggi rappresenta l’ultimo tassello di un Club che punta nella giusta direzione. Ivan Gazidis è un professionista con un’altissima reputazione e un chief executive di grande talento, che ci aspettiamo possa portare il Club a esprimere tutto il suo potenziale. Assicurando la costante dedizione di Elliott su stabilità finanziaria e massima supervisione, confidiamo di avere successo sul campo e garantire a tutti i tifosi un’esperienza di livello mondiale.”

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Massimo Russo lascia la direzione Divisione digitale di Gedi e passa in Hearst come responsabile digital Western Europe

Nuovi direttori in Gnn. Grazioli al Piccolo, Giani alla Nuova Gazzetta di Modena

Perini Navi, al via campagna adv ‘A style of mind’ sviluppata da TBWA/Italia