Class Editori, +4% la raccolta pubblicitaria nei primi sette mesi dell’anno sui suoi mezzi

Class Editori annuncia una crescita del +4% sulla raccolta pubblicitaria relativa ai suoi media. Come riportato nel comunicato stampa, il dato riguarda i primi sette mesi dell’anno, a perimetro omogeneo, rispetto al corrispondente periodo del 2017.

Paolo Panerai (foto Olycom)

Paolo Panerai, vice presidente e amministratore delegato di Class Editori (foto Olycom)

Nell’intervallo di tempo gennaio-luglio l’andamento del mercato è stato pari al +0,2% secondo i dati Nielsen, non tenendo conto dei valori del Search and Social. Per quanto riguarda la carta stampata (quotidiani e periodici), la crescita è stata pari a +0,7%, mentre nel mercato è stato registrato un calo complessivo del -7,2%.

Nel dettaglio, per i quotidiani della casa editrice si registra un sostanziale pareggio a fronte di un calo del mercato del -6%, mentre per i periodici una crescita del +13%, sempre a perimetro omogeneo, rispetto a un calo del mercato del -8,8%.

La raccolta pubblicitaria sugli altri media di Class Editori è risultata in aumento del 7,2%, portando così il risultato complessivo di tutti i media della casa editrice a +4%.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Identità Golose: edizione numero 15 a Milano con 140 chef

Identità Golose: edizione numero 15 a Milano con 140 chef

Alle 18.30 a Roma, Giuseppe Di Piazza presenta il nuovo romanzo ‘Il movente della vittima’

Alle 18.30 a Roma, Giuseppe Di Piazza presenta il nuovo romanzo ‘Il movente della vittima’

Starbene cambia look e affida la produzione di nuovi contenuti a dodici ‘social ambassador’

Starbene cambia look e affida la produzione di nuovi contenuti a dodici ‘social ambassador’