‘Amici’ e ‘I Simpson’, Ferragni e FaviJ. Programmi e influencer preferiti dai giovanissimi (8-13 )

L’osservatorio sui teens di MediaCom Lab – il laboratorio di ricerca di MediaCom – ha pubblicato i risultati dell’analisi sulle abitudini e l’immaginario dei ragazzi di età compresa tra gli 8 e i 13 anni,realizzato in collaborazione con FriendZ, la prima start up digitale italiana under 24.

Per trovare una risposta il più possibile esaustiva e completa alle domande relative ai desideri dei giovanissimi, ai loro idoli, interessi, giochi preferiti e consumi di media e di prodotti, senza dimenticare di salvaguardarne la privacy e la sicurezza, MediaCom Lab e FriendZ hanno coinvolti direttamente i genitori. Sono stati infatti loro a intervistare i figli, garantendo così un sistema protetto, seppur ampio numericamente e attendibile dal punto di vista qualitativo.

“Ascoltare i ragazzi è fondamentale per comprendere il linguaggio e le modalità di comunicazione di oggi e di domani, per mettere a fuoco e anticipare le tendenze. Per questo, abbiamo scelto di far diventare la ricerca realizzata nei mesi scorsi in collaborazione con FriendZ un vero e proprio osservatorio continuativo”- dichiara Erik Rollini, alla guida di MediaCom Lab.

Come dichiara l’azienda, per la seconda rilevazione l’attenzione è stata indirizzata principalmente su programmi e personaggi televisivi, musica e influencer. Il campione di intervistati ha riguardato più di 3.000 ragazzi tra gli 8 e i 13 anni, sentiti in pochi mesi.

I dati relativi ai programmi televisivi

Per quanto riguarda i programmi televisivi emerge che per il 18% dei ragazzi intervistati lo show preferito è ‘Amici’, seguito da una coda lunga di telefilm, quasi tutti in programmazione su Tv digitali e satellitari.
Tenendo in considerazione la fruizione televisiva è evidente il diverso temperamento delle ragazze – più interessate a reality come ‘Temptation Island’ – rispetto ai maschi, che propendono più per cartoni animati e partite di calcio.

L’analisi ha evidenziato che il target preso in considerazione segue la programmazione serale della tv. Parlando di personaggi televisivi preferiti infatti vengono citati nomi a volte sorprendenti per un pubblico così giovane. Tra i più amati figurano Paolo Bonolis e Gerry Scotti.
Anche in questo caso emergono differenze fra maschi e femmine nel campione preso in esame. Se i ragazzini considerano anche personaggi di fantasia come Homer Simpson e Goku di ‘Dragon Ball’, le ragazzine tendono a propendere per il mondo più adulto delle serie Tv.

Non manca la voce ‘Influencer web’ nell’analisi eseguita dall’osservatorio di Mediacom Lab. Chiara Ferragni e Me contro Te sono le predilette dalle ragazze, FaviJ rimane la prima scelta per i maschi, seguiti dai gamers per entrambi i sessi.

Solo il 6% dei maschi dichiara di seguire Fedez, che si trova però in cima alla classifica dei cantanti preferiti, con un netto distacco da altri artisti come J-Ax.
Per le femmine invece le preferenze dei cantanti sono molto più frammentate e legate soprattutto ai personaggi di Amici: spiccano infatti Riki, Irama e Emma, tutti e tre provenienti dal talent di Canale5.

I dati relativi ai cantanti

Se si considera il tema giochi il panorama si divide in due profili molto diversi: da un lato spicca la socialità delle bambine, che preferiscono giochi di carte e giochi da tavolo a quelli digitali, e dall’altro la dimensione individuale dei ragazzini che amano i digital games.

I dati relativi ai giochi

“L’obiettivo di questo osservatorio permanente è di fornire ai nostri clienti uno strumento in grado di intercettare il sentire dei più giovani rispetto al mondo dei consumi, riconoscendone il ruolo di portatori di innovazione in famiglia e capaci di influenzare le scelte di acquisto degli adulti” conclude Rollini.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

La classifica internazionale dei brand auto più attivi sui social e dei post più condivisi a giugno. Tre tedesche sul podio

La classifica internazionale dei brand auto più attivi sui social e dei post più condivisi a giugno. Tre tedesche sul podio

Agcom: dal 2011 persi un quarto dei ricavi nelle comunicazioni. In 7 anni +93% per la pubblicità online

Agcom: dal 2011 persi un quarto dei ricavi nelle comunicazioni. In 7 anni +93% per la pubblicità online

Classifiche e trend dei quotidiani più diffusi. Ads maggio: Gazzetta dello Sport cresce a doppia cifra

Classifiche e trend dei quotidiani più diffusi. Ads maggio: Gazzetta dello Sport cresce a doppia cifra