Tim main partner di Matera capitale della cultura 2019

Tim è main partner di ‘Matera 2019 – Capitale Europea della cultura’. Come reso noto dal gruppo, l’accordo prevede che l’azienda metta a disposizione dell’evento le più avanzate tecnologie in via di sviluppo sull’intero territorio nazionale e, in particolare, su quello materano nel campo dell’Ict.

La partnership toccherà diversi ambiti di applicazione: dalla pubblica sicurezza al turismo, dai big data al cloud, per strizzare l’occhio al modello più evoluto di smart city, avvalendosi delle più moderne infrastrutture di rete fissa e mobile.

Grazie al ruolo di main partner, Tim sarà l’abilitatore tecnologico – attraverso lo sviluppo di nuove applicazioni e servizi – di innovative forme di conoscenza e di diffusione della cultura, in linea con lo spirito e il ruolo di ‘Matera 2019’.

Tim inoltre, insieme alla Fondazione Matera Basilicata 2019, realizzerà una serie di attività per la valorizzazione del patrimonio artistico e culturale della città dei sassi, che verranno rese note sul sito della Fondazione stessa.

“Attraverso questa prestigiosa collaborazione Tim rafforza la presenza sul territorio materano e della Basilicata e conferma la propria leadership nell’innovazione tecnologica”. Così ha dichiarato Claudio Centofanti, responsabile Business Sales Sud di Tim. “Grazie anche all’ampia copertura ultrabroadband realizzata negli ultimi anni e all’utilizzo delle più avanzate tecnologie esistenti sul mercato – ha concluso Centofanti – Tim vuole dare il suo contributo per accrescere la visibilità internazionale di Matera e sostenere l’economia locale”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Identità Golose: edizione numero 15 a Milano con 140 chef

Identità Golose: edizione numero 15 a Milano con 140 chef

Alle 18.30 a Roma, Giuseppe Di Piazza presenta il nuovo romanzo ‘Il movente della vittima’

Alle 18.30 a Roma, Giuseppe Di Piazza presenta il nuovo romanzo ‘Il movente della vittima’

Starbene cambia look e affida la produzione di nuovi contenuti a dodici ‘social ambassador’

Starbene cambia look e affida la produzione di nuovi contenuti a dodici ‘social ambassador’