- Prima Comunicazione - https://www.primaonline.it -

Elena Campominosi amministratore delegato di Bollati Boringhieri

Riassetto al vertice di Bollati Boringhieri dopo la recente scomparsa di Renzo Guidieri, che, come amministratore delegato e direttore editoriale, aveva rilanciato la casa editrice torinese dopo l’acquisto da parte di Gems nel 2009.

Con Stefano Mauri presidente e consigliere delegato, il nuovo amministratore delegato è Elena Campominosi che mantiene anche l’incarico di direttore generale di Garzanti. Direttore editoriale è confermato Michele Luzzatto, che aveva assunto ad interim l’incarico lo scorso marzo.

Elena Campominosi

“Il presidente augura a entrambi buon lavoro, certo che sapranno continuare l’opera di Renzo Guidieri che di entrambi è stato anche generoso maestro”, dice un comunicato della casa editrice.

Elena Campominosi nasce a Milano 1957. Laureata in Lingue e letterature straniere allo IULM nel 1983, entra a lavorare alla Banca Commerciale Italiana in Direzione centrale. Nel 1991 lascia la Banca Commerciale e inizia a collaborare (da Napoli e poi dagli Usa) come lettrice e traduttrice con le case editrici Longanesi e Corbaccio. Rientrata definitivamente a Milano, dal 1999 al 2002 è redattrice in Corbaccio e nel 2002 è chiamata da Stefano Mauri a curare il marketing delle due case editrici già citate, oltre che di Tea, Guanda e Nord, fino a diventare nel 2005, alla nascita del Gruppo editoriale Mauri Spagnol, responsabile marketing del gruppo. Nel 2009 passa in Garzanti, con il ruolo di direttore pianificazione e controllo sotto la guida di Renzo Guidieri, e dal 2013 ne prende il posto come direttore generale della casa editrice.

Michele Luzzatto nasce a Dolo (Venezia) nel 1965. Laureato in Scienze Biologiche all’Università di Torino nel 1990, ottiene il Dottorato di Ricerca nel 1994 e prosegue i suoi studi di Biologia evoluzionistica in un Post-Doc tra Italia e Argentina. Collabora a vari giornali su temi di divulgazione scientifica e nel 1997 entra come redattore nella casa editrice UTET. Nel 1999 passa in Einaudi dove si occupa di Saggistica scientifica e Grandi Opere. Nel 2011 viene chiamato da Renzo Guidieri a guidare la Saggistica di Bollati Boringhieri e nel marzo del 2018 assume l’incarico ad interim di Direttore editoriale del marchio torinese. Tra le sue pubblicazioni ricordiamo Preghiera darwiniana (2008).